MOTOLOGY

La Honda CB1000 R? Che motorazzo!

Honda_CB1000_test2_01

Honda CB1000 R: gran bel motorazzo!

Delle dotazioni di serie alla Honda CB1000 R vi ha già parlato Leo Zolea nel suo test di prova della maxinaked che parla un pò italiano (parte delle moto è, infatti, assemblato in Italia).

Mi limiterò, dunque, a raccontarvi le mie impressioni di guida testate nella campagna pavese.

Honda CB 1000R – LA PROVA 

Salendo in sella alla Honda CB 1000 R ci si ritrova subito con una moto relativamente amichevole, non troppo pesante e con una triangolazione manubrio/sella/pedane sicuramente azzeccata, leggermente caricati sul manubrio ma poco poco.

Manubrio abbastanza stretto, ottime le leve entrambi regolabili, specchietti con ottima visibilità ma un po’ piccoli, display completamente digitale, ottima la visibilità, soprattutto per il contagiri sempre a vista, gli altri indicatori vanno un po’ più cercati.

Si parte, si capisce subito dai primi metri il carattere di questa moto: una specie di toro molto addolcito, ma di toro comunque trattasi.

Appena in movimento piace molto il comportamento della frizione ma su tutto rimane impresso il carattere del motore, già molto corposo in apertura a 3.000 giri/min, gradisce praticamente qualsiasi marcia inserita.

L’andatura con una marcia lunga rimane gradevole e senza on-off rimanendo comunque capace di riprese per nulla banali e con un freno motore più che valido e comodissimo nel misto, non scontato con le 4 cilindri.

Se viaggiate con la marcia “giusta”, preparatevi per una vera “botta” che vi fa capire che questa moto è un vero toro!

La progressione dai bassi verso i medi è veramente corposa ed entusiasmante facendo capire che se usata in questa maniera alla Honda Cb 1000 R va dato del “lei”.

Ottima la capacità contenitiva della parte posteriore della sella nelle accelerazioni, sella abbastanza comoda anche se sostenuta, come le sospensioni.

Motore esente da vibrazione, cambio preciso anche se non velocissimo con un clock di prima che fa molto moto da corsa.

Giudizio: gran bel motorazzo!

Per Motology.it Bruno Lomele

[pro_ad_display_adzone id=”4″]

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply