MOTOLOGY

STK1000: LA FRANCIA INCORONA MERCADO

Mercado_win_Magny_2014

L’ultimo colpo di scena dell’anno rovina i sogni iridati di Savadori .

A Magny Cours l’agitazione è alle stell ; un campionato aperto con 5 punti tra il primo ed il secondo classificato e 25 punti in palio.

Lorenzo Savadori al via parte bene dalla pole, mentre Leandro Mercado, in undicesima piazza, parte male e si ritrova diciasettesimo .

Savadori prende metri sugli avversari sin da subito; l’unico a reggere il passo sembra Fabio Massei.

Ma questo momento dura poco perchè il cesenate aumenta i decimi di distacco, mentre il romano viene agganciato e superato da Lanusse .

Massei retrocede curva dopo curva, e poco dopo perde la posizione a favore di Lussiana .

In meno di due giri la gara perde due dei suoi protagonisti, entrambi piloti Ducati, ovvero Jezek e Massei, mentre Mercado continua il suo recupero .

Al decimo giro Lussiana e Lanusse si aiutano a vicenda per andare a riprendere Savadori, che però in in un giro riesce a raddoppiare il suo vantaggio .

La cavalcata solitaria del pilota di Cesena del Team Pedercini continua senza problemi, ma quando la pioggia aumenta, in pochi giri Lussiana ricuce il distacco.

Al tredicesimo giro Savadori, al momento campione del mondo, fa passare Lussiana per non rischiare di mandare all’aria il lavoro di un’intera stagione .

Per un Savadori “ragioniere” c’è un Mercado che tenta il tutto per tutto, risalendo velocemente sul gruppo degli inseguitori .

All’ultimo giro, quando tutto sembra ormai finito, Lussiana rallenta a causa di uno stivale slacciato che non gli permette una guida scorrevole e Savadori passa in testa .

Tutta la preparazione dei festeggiamenti dei tifosi italiani però finisce in pochi secondi; Lorenzo cade, a causa di una perdita di aderenza, e riesce a rientrare in sesta posizione .

Ne approfitta Mercado che dopo una gara in salita riesce ad arrivare quarto, davanti all’avversario di una stagione, prendendosi, così, il titolo iridato .

Ennesimo titolo in STK1000 per Ducati , che vince con la Panigale del Team Barni .

In una gara confusa, c’è la doppietta francese con Lussiana e Lanusse seguiti, al terzo posto, da Metcher .

Quinto Federico Sandi ed undicesimo Federico D’Annunzio.

Per Motology.it Federica Merotto @Faith_46


Notice: Undefined variable: user_ID in /home/tidirium/public_html/motology.it/wp-content/themes/gameday/comments.php on line 48

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply