Notice: Trying to get property of non-object in /home/tidirium/public_html/motology.it/wp-content/plugins/wordpress-seo/frontend/schema/class-schema-utils.php on line 26
MOTOLOGY

STK1000: A PORTIMAO SAVADORI NON DELUDE

STK1000_Portimao_Savadori_1

Lorenzo Savadori ‘diesel’ a Portimao; parte con calma per poi trionfare in solitaria

Portimao – Il cielo è ancora grigio e l’asfalto ancora bagnato quando parte l’ultima gara della giornata, ovvero quella della Superstock1000 .
La gara inizia subito con il fiato sospeso; allo spegnersi delle luci del semaforo, una moto rimane ferma sullo schieramento, ma fortunatamente non viene centrata da nessun pilota .
La moto in questione è la Ducati del Team Barni con il numero 69 sul cupolino, ovvero la moto di Ondrej Jezek che, ovviamente, si ritira.
La gara è partita con Kyle Smith al comando, seguito dal nostro Lorenzo Savadori che viene subito attaccato da Lanusse .
Parte male Fabio Massei, che si ritrova nelle retrovie, costretto a rischiare per risalire e cercare di rimettersi nelle condizioni di disputare un buona gara
In testa inzia la bagarre fra Lussiana, McFadden e Savadori, mentre Smith prende qualche metro di distacco .
Leandro Mercado, capoclassifica del mondiale al momento, invece rimane nel gruppo degli inseguitori, in sesta posizione .
Savadori viene un po’ staccato dagli avversari; il cesenate in alcuni giri riesce a recuperare parte del gap, in altri invece perde decimi preziosi .
In testa rimane Smith, seguito da McFadden ancora in bagarre con Lussiana; la battaglia fa i due dura poco e difatti Savadori riesce a recuperare e rimettersi in coda al gruppo .
Per un errore di Smith, le posizioni cambiano e Savadori ne approfitta .
Al nono giro Massei supera Mercado per ottenere la settima posizione, mentre nel gruppo di testa Savadori supera McFadden prendendosi con la forza il terzo gradino del podio .
Dal decimo giro la prestazione dell’italiano del Team Pedercini và in crescendo: Lussiana sbaglia la traiettoria ed è costretto ad allargare, lasciando la porta aperta a Savadori .
Dal dodicesimo giro il cesenate comincia la sua fuga su un asfalto ormai asciutto e illuminato da un timido sole .
Con un vantaggio di 2.258 Lorenzo Savadori vince, davanti a Lussiana e McFadden .
Sesto, con un’ottima rimonta, Massei e settimo D’Annunzio .
Brutta prestazione per Leandro Mercado, nono, che perde la prima posizione nel mondiale a vantaggio di Lorenzo Savadori .
Gara dfficile anche per Federico Sandi, tredicesimo, mentre quindicesimo è Butti e diciassettesimo Castellarin .

Pausa di due mesi anche per i piloti della STK1000, che torneranno in pista per le ultime battaglie a Jerez il 7 settembre e il 5 ottobre a Magny Cours.

Per Motology.it Federica Merotto @Faith_46

 

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply