MOTOLOGY

Assen: in Supersport è show Lowes su Sofuoglu e Foret

WSSPodium_Assen13_Motology

Vincere con un vantaggio di 0.026 secondi? In Supersport, si può ed è quanto successo quest’oggi dopo una battaglia durata 21 giri fra Sam Lowes (Yakhnich Motorsport Yamaha) e Kenan Sofuoglu (Mahi Racing Team India Kawasaki).

Con l’inglese ancora dolorante per l’infortunio alla mano sinistra, ma pronto a dar battaglia al campione in carica, lo spettacolo non è di certo mancato, così come l’avvicendarsi continuo alla testa del gruppo.

La questione si è risolta soltanto all’ultimo giro quando Sofuoglu ha dato mano al gas passando Lowes sul rettilineo che conduce alla curva 6. La mossa del pilota turco, però, è stata pareggiata dallo splendido ingresso nell’ultima variante da parte dell’inglese, che si è poi involato verso il trionfo.

Il compagno di Sofuoglu, e attuale leader di classifica, Fabien Foret, si è accontentato del terzo gradino del podio dopo una gara passata all’inseguimento del duo di testa e, inesorabile, successivo distacco.

Ha infiammato i cuori dei suo connazionali Michael van der Mark (Pata Honda World Supersport) che, partito dall’undicesima casella dello schieramento, ha concluso la gara in quarta posizione.

Florian Marino (Intermoto Ponyexpres Kawasaki), sostituto dell’infortunato David Salom, ha corso una buona gara chiudendo quinto davanti a Roberto Rolfo (ParkinGO MV Agusta Corse), che ha ottenuto il suo miglior piazzamento nel 2013, e Jack Kennedy (Rivamoto Honda), protagonista della prima parte di gara, ma in vistoso calo di rendimento nella seconda.

Peccato per Luca Scassa (Intermoto Ponyexpres Kawasaki), caduto mentre si trovava in quinta posizione.

Chiudono la top ten due italiani: Andrea Antonelli, nono, e Lorenzo Zanetti, decimo.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply