MOTOLOGY

ARAGON WSBK – SUPERPOLE RACE : REA e LA CARICA DELLE 101

Il meteo è sempre imprevedibile.. e anche quest’anno la pioggia sembra essere già affezionata al campionato superbike.
La gara parte in modalità wet, scombinando gli equilibri della griglia e, come plausibile, le scelte delle gomme hanno influenzato la corsa.

Che sia asciutto o bagnato però l’inno e il nome che festeggiano sul podio sono sempre gli stessi.
101esima vittoria per Jonathan Rea che, dopo una partenza in relativa tranquillità, ha preso ritmo e confidenza.. fino a volare in solitaria fino alla bandiera a scacchi.
Non cambia nulla nemmeno per quanto riguarda la seconda posizione: Alex Lowes conferma il suo buono stato e permette a Kawasaki la seconda doppietta del weekend.
Per il terzo posto invece la faccenda si è fatta più divertente, grazie all’ottima gara in recupero di Garrett Gerloff, l’americano in forze alla Yamaha.
Poco a poco, il giovane pilota, si è fatto spazio e non ha avuto nessun problema a scontrarsi con un altrettanto ottimo Chaz Davies che, anche nella prima gara ‘veloce’ dell’anno, centra un bel quarto posto.
La menzione per la rimonta migliore però tocca a Michael Van Der Mark che, dalla 15esima posizione risale fino alla 5a, regalando un bel piazzamento a se stesso e alla sua nuova squadra.
Per chi ha fatto una gara con più alti che bassi, c’è anche chi invece ha fatto il contrario: Scott Redding, ad esempio.
Parte bene ma la scelta di setting e gomme non lo premiano, e chiude in ottava posizione.
Ma non è il solo: stessa sorte per Tom Sykes che, però, a differenza del connazionale è costretto al ritiro .

Per quanto riguarda gli italiani una zona punti non soddisfacente per Michael Ruben Rinaldi (11), seguito da Andrea Locatelli.
Diciassettesima piazza per Axel Bassani.


Notice: Undefined variable: user_ID in /home/customer/www/motology.it/public_html/wp-content/themes/gameday/comments.php on line 48

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply