MOTOLOGY

LAGUNA SECA WSBK – GARA1 : L’INGHILTERRA CONQUISTA L’AMERICA

Un errore può comportare tante cose e se lo chiedeste a Chaz Davies oggi, probabilmente vi risponderebbe che vale 4 decimi e 5 punti in classifica persi.
La fuga di Jonathan Rea è inziata grazie ad una piccola sfumatura del pilota gallese che ha provato a mettere una pezza su suo errore senza riuscirci e, giro dopo giro, vedendo il suo principale avversario scappare.
Un’altra gara meravigliosa per Rea, un’altra occasione per recuperare qualche punto in classifica per Davies che sfuma.
La lotta fra i due quasi non c’è stata, a differenza del gruppo dietro.
Parte bene Sykes, che riesce a tenere la terza posizione fino a metà gara. Poi però inizia un progressivo calo che lo porta a perdere la posizione prima su Lowes, poi su Laverty, Melandri, Fores e a pochi giri ha rischiato anche il sorpasso da parte di Van Der Mark.
Qualcosa non ha chiaramente funzionato, e anche gara1 è diventata l’ennesima gara sottotono per il campione inglese.
Melandri è riuscito a recuperare dopo la terribile Superpole di poche ore fa, riuscendo a limitare i danni e conquistando una seconda posizione in partenza domani.
Ottimo il terzo posto di Lowes che si conferma in grande forma e ottimo feeling con la sua moto e squadra.
Buone prestazioni per Jake Gagne che nella parte centrale della gara è riuscito anche a seguire il suo compagno di squadra e che, alla fine, ha portato a casa una importante Top10 nella gara di casa.

Tante le cadute: prima quella di Savadori, poi quella di Jacobsen causata da Mercado che però è finito a terra poche curve dopo. Si ritira anche Camier a causa di un problema durante la rimonta sul gruppo centrale dei top rider. Infine anche Razgatlioglu cade al Cavatappi con uno spaventoso highside.
Il turco è stato l’unico ad essere portato al centro medico con una certa urgenza.
Domani partità in pole Laverty, affiancato da Melandri e Fores.
Riuscirà la griglia invertita a placare Rea in un circuito così difficile e tecnico come quello americano?
Vi rinnoviamo l’invito a seguire gara2 domani, sempre alle 23.

A seguire, i risultati completi.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply