Notice: Trying to get property of non-object in /home/tidirium/public_html/motology.it/wp-content/plugins/wordpress-seo/frontend/schema/class-schema-utils.php on line 26
MOTOLOGY

WSBK – GARA 2 : MELANDRI BIS

DOPPIETTA PER MELANDRI, CHE VINCE IN VOLATA SU REA – TERZO POSTO MERAVIGLIOSO DI FORES

Il sole splende in Australia e, con una gara del genere, tutto sembra ancora più bello.

Gara2 è stata una delle corse più belle degli ultimi anni; un po ‘ per la bagarre, un po’ per la strategia del flag to flag.. un po’ perchè vedere la Ducati così in forma, per noi italiani, è una goduria e basta.

La prima parte di gara inizia con una partenza super di Rea che, però, dopo poche curve viene recuperato e sorpassato da Laverty.
Rientra bene, dalla terza fila, Davies mentre Camier tiene la coda di Fores.
L’inglese tenta il colpo e alla fine del rettilineo supera insimee Rea e lo spganolo di casa Barni Racing.

Dal terzo giro, la gara diventa memorabile. Sono in sette i piloti appaiati che, ad ogni rettilineo e curva, si scambiano le posizioni.
L’unico apparentemente tranquillo però sbaglia: Laverty cade e perde la testa della corsa.
Mentre Davies e Rea comandano il gruppo di testa, inizia una bagarre senza esclusione di colpi fra Melandri e Van Der Mark.

Dal nono giro, era possibile accedere alla pit per poter fare il ‘flag to flag’ inserito in questo round nel regolamento per questioni di sicurezza legate agli pneumatici.
Al decimo giro, rientrano Rea, Fores e Van Der Mark.
Davies, Melandri, Sykes, Camier e Lowes aspettano un giro in più.

Diversamente da ciò che accade in MotoGP, il flag to flag, mescola le carte ma non troppo.
Davies cade poche curve dopo il rientro in pista, perdendo già importanti punti a livello campionato.
Da qui, inizia una gara meravigliosa, piena di controsorpassi fra Rea, Fores e Melandri.
E’ lo spagnolo di casa Ducati a prendere la testa della corsa e a difendersi dai possibili attacchi degli avversari.
Riesce facilmente nel suo intento, finchè non avviene il cambio marcia di Melandri che poi si porta dietro Rea.
Per il campione del mondo è il momento giusto per tentare di recuperare i punti persi in gara1 ieri.. ma, quando tutto sembra essere certo, arriva una volata finale.
Per 21 millesimi Marco Melandri riesce a conquistare la seconda vittoria del weekend, che significa anche 50 punti in classifica mondiale.
Dietro di loro un immenso Fores, meritevole di soli applausi, e Lowes appaiato a Camier.

 

A seguire, la classifica completa.

 

 

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply