Notice: Trying to get property of non-object in /home/tidirium/public_html/motology.it/wp-content/plugins/wordpress-seo/frontend/schema/class-schema-utils.php on line 26
MOTOLOGY

ASSEN WSBK – GARA 1 : REA, SCORTATO DALLA FORTUNA, VINCE ANCORA

DISASTRO MECCANICO PER DAVIES SUL TRAGUARDO DEL PENULTIMO GIRO CHE REGALA FACILE LA VITTORIA A REA

Come si suol dire “la fortuna ci vede bene, la sfiga anche meglio”.. provate a chiedere oggi a Davies se questo detto è reale.
Dopo la diatriba delle qualifiche fra Chaz Davies e Jonathan Rea, la gara è iniziata più infuocata del solito.

Davies, sin dal via, mantiene la prima posizione mentre Rea lotta per qualche giro con Sykes, per poi superarlo ed andare a fare gara con il pilota di Ducati.
Una bagarre con ritmo in crescendo: da un banale inseguimento a distanza ravvicinata ad una battaglia senza esclusione di colpi.
La vittoria era ancora incerta quando, sull’ultima variante del circuito, al penultimo giro, la moto di Davies si arresta.
Contenuta la reazione di Chaz che, di fronte al fato, non fa altro che discostrarsi dalla pista e lasciare lo spazio agli avversari.
Una vittoria sfumata così, per un problema meccanico, che però pesa tanto.
E pensa ancora di più considerando chi ne ha goduto: Rea, in primis, Sykes e Melandri, ancora una volta sul podio per sfortune altrui.

Giornata no per Yamaha che vede ritirarsi, a causa di tre cadute, tutti i suoi piloti: il pilota di casa Van Der Mark per primo, poi Russo e Lowes.

 

Intensa la battaglia per il quinto posto, durata per più di metà gara, ma poi scemata sul finale.
Ottima la quarta posizone di Xavi Fores, seguito ( a distanza) da Lorenzo Savadori.
Grande risultato anche per Stefan Bradl, sesto e primo pilota Honda al traguardo ( 14° il compagno Nicky Hayden) e Roman Ramos, settimo con la Kawasaki del Team Go Eleven.
Ancora nessuna grande prestazione per Laverty, ottavo, davanti a Mercado e Camier.

 

 

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply