Notice: Trying to get property of non-object in /home/tidirium/public_html/motology.it/wp-content/plugins/wordpress-seo/frontend/schema/class-schema-utils.php on line 26
MOTOLOGY

Portimao: Sykes è il più veloce anche nei test

SBK_Sykes_test_Portimao_2014

SBK_Sykes_test_Portimao_2014

Si è conclusa oggi la due giorni di test WSBK in programma a Portimao con Tom Sykes che si riconferma al vertice

Portimao – Sembra quasi di essere in MotoGP con quel Marquez pigliatutto che, nel Mondiale Superbike, prende le sembianze di Tom Sykes e della sua velocissima Kawasaki.

Certo non si parla di record su record come nel caso del giovane “cabroncito”, ma Tom Sykes conferma comunque il suo ottimo stato di forma.

Primo nella classifica iridata, velocissimo sul giro secco e, ovviamente, primo anche nei test Sbk ufficiali appena conclusi sul tracciato di Portimao.

Tom Sykes porta a casa un buon risultato sebbene, confermi “Fare un buon tempo non era il nostro principale obiettivo, ma fa sempre bene finire davanti“. Per lui e per il compagno di team, Loris Baz, così come per David Salom nella categoria EVO, era importante lavorare sul settaggio della Kawasaki ZX-10R in previsione di una stagione finale tutta ancora da giocarsi.

Feeling raggiunto per tutti e tre i piloti in seno al Kawasaki Racing Team e ottimo risultato anche per Aprilia che, malgrado una scivolata, vede in Sylvain Guintoli il secondo pilota più veloce nella due giorni di test.

Marco Melandri, neo papà della piccola Martina, avrà portato in Portogallo qualche strascico di emozione che non gli ha permesso di concentrarsi al massimo. Anche per lui, infatti, c’è da registrare una caduta con conseguente contusione alla spalla sinistra e al ginocchio destro. Per fortuna nessuna grave ripercussione per entrambi i piloti Aprilia e, anzi, un buon lavoro in termini di raccolta dati su assetti e regolazioni di elettronica, solitamente, non in uso nel corso delle gare fin qui fatte.

Davide Giugliano, al rientro da un WDW da record, ha fatto segnare il 5° posto dopo Melandri e con il compagno Chaz Davies, sesto, ha testato nuove soluzioni per le gare a venire.

Settimo il rientrante Claudio Corti, giudicato “fit” dalla commissione medica dopo la brutta botta rimediata nel round Sbk di Portimao, e pronto al prosieguo della stagione in sella sua Mv Agusta.

Dietro Corti, troviamo la Kawasaki EVO di Salom seguita dalle altre due “verdone”, guidate da Alessandro Andreozzi (Pedercini) e Jeremy Guarnoni (Team MRS).

Oltre ad elettronica e regolazioni varie, i piloti presenti alla due giorni di test hanno testato alcune nuove soluzioni di pneumatici portate da Pirelli e utili per le gare a venire e, in particolare, per quelle più calde.

Dopo i test ufficiali in programma a Portimao, pausa estiva per piloti e team del Mondiale Superbike con appuntamento al round del 7-9 settembre in programma a Jerez de la Frontera.

Tempi test ufficiali Sbk – Portimao 2014

1. Sykes (Kawasaki) 1’42.719 media 160.936 km/h;

2. Guintoli (Aprilia) 1’42.954;

3. Baz (Kawasaki) 1’43.110;

4. Melandri (Aprilia) 1’43.315;

5. Giugliano (Ducati) 1’43.592;

6. Davies (Ducati) 1’43.742;

7. Corti (MV Agusta) 1’44.485;

8. Salom (Kawasaki) 1’44.487;

9. Andreozzi (Kawasaki) 1’44.924;

10. Guarnoni (Kawasaki) 1’45.109.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply