MOTOLOGY

SUPERPOLE A LAGUNA SECA: MISSILE SYKES

LagunaSeca_Superpole_2014

Anche a Laguna Seca l’ennesima pole dell’inglese con la Kawasaki, senza rivali sul giro secco .

Laguna Seca – Il cielo è limpido, il vento soffia forte e l’atmosfera è calda…non solo per le temperature, ma per lo spettacolo americano della Superbike che inizia a prendere veramente forma .

La sessione di qualifiche inizia con il gruppo EVO che vede ospiti Loris Baz e Leon Camier, entrambi con una superbike vera e propria .

I primi a girare nel primo turno di qualificazione sono Baz e Barrier, che siglano i tempi da battere, seguiti da Canepa e Salom .

Poco dopo l’inizio, e dopo qualche giro, c’è il dritto di Baz che finisce nella ghiaia, ma né lui né la moto hanno subito conseguenze .

A poco meno di metà turno invece inizia l’attacco al tempo per entrare nelle prime due posizioni che, di diritto, danno l’accesso al secondo ed ultimo vero turno di qualifica .

Barrier, sempre nelle prime posizioni, fa un giro veloce, tirandosi dietro anche Canepa che, riesce a fare il primo tempo assoluto .

A due minuti dalla fine tutti i piloti fanno segnare il loro migliore tempo ed è Baz l’unico a migliorare il tempo del genovese della Ducati .

Baz e Canepa ottengono l’accesso per la Superpole2 ; subito fuori sono Sylvain Barrier, tredicesimo e secondo pilota EVO e Christian Iddon, con la Bimota del Team Alstare.

Sedicesimo Ayrton Badovini, diciannovesimo Leon Camier, sostituto di Claudio Corti sulla MV Agusta e ventesimo Alessandro Andreozzi .

La Superpole 2 inizia sempre con Canepa protagonista; il genovese riesce a fare un altro giro record mettendosi per qualche minuto in seconda posizione generale .

Le Ducati, EVO e non, sembrano le protagoniste del turno ; sia Davies che Giugliano continuano a segnare tempi simili e molto buoni, che li portano entrambi in testa alla classifica .

Baz, dopo un weekend partito in salita, sembra avere migliorato il feeling con pista e moto , al contrario di Lowes, che sembra aver fatto il percorso inverso .

A otto minuti dalla fine, inizia la vera battaglia ; tutti i piloti rientrano ai box per il cambio gomme .

Da questo momento inizia la sfida Aprilia-Ducati ; dopo un giro che sembra aver consegnato la pole a Guintoli braccato da Giugliano, arriva il solito Sykes a rovinare i piani .

Dopo un turno passato nelle retrovie, a due minuti dalla fine Tom Sykes mette il sigillo sulla pole siglando uno spaventoso 1.21.811, mettendo fra lui e i suoi inseguitori 526 millesimi .

Primo posto a Sykes, seguito da Guintoli e Davies, che nelle ultime battute riesce a rubare la posizione al compagno di squadra .

Quarto Davide Giugliano e quinto Marco Melandri .

I presupposti per una buona gara ci sono tutti, quindi non ve la perdete !

Gli appuntamenti Superbike da Laguna Seca sono per domani alle 18 per il warm up, alle 20 per gara1 e alle 23.45 gara2 .

Cliccate qui per i tempi delle qualifiche Superbike a Laguna Seca

Per Motology.it Federica Merotto @Faith_46

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply