MOTOLOGY

Pole, gare, record della pista e regali vari: Tom Sykes a Misano ha vinto di tutto e di più!

Nilox_Tom Sykes_Misano_1

Nilox_Tom Sykes_Misano_1

Tom Sykes e il week end perfetto di Misano

Tom Sykes, si sa, è l’uomo dei sorrisi, oltre che il Campione del Mondo in carica del Mondiale Superbike e il Poleman 2014.
Chissà quanti ne avrà dispensati in quel di Misano dove, tra fan e appassionati pronti a immortalarlo nel selfie del secolo, ha anche festeggiato non pochi traguardi.
Intanto è tornato ad essere il più veloce nel giro secco, infrangendo, tra l’altro, il record della pista che restava immutato dal 2010 a nome di Troy Corser.
Ma, come ben sapete, Superpole vuol dire Tissot e quindi, avanti un altro orologio per il Campione inglese che, a questo punto, dovrà iniziare a piazzare qualcuno dei preziosi gingilli ricevuti in omaggio dal munifico sponsor (sono 21 le Superpole all’attivo di Sykes, fate un pò voi!).

Al via della prima gara Tom, non contento, si è portato a casa vittoria e giro veloce, facendo, poi, il bis anche in gara 2.
Foto, fiori, champagne (anzi prosecco, per essere precisi!), baci, abbracci e sorrisi sono soltanto un altro dei bottini di Tom Sykes che, per concludere in bellezza, ha vinto anche l’iniziativa “Nilox premia il vincitore” ricevendo, così, una Nilox F-60, la on-board camera già vista fra le mani dei fratelli Marquez, e ora pronta ad immortalare tutti gli action movie del Campione inglese.
Adesso capite perchè Tom Sykes ha perennemente il sorriso sulle labbra? Bella la vita da campioni, eh?

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply