MOTOLOGY

WSBK: Misano tricolore con Giugliano davanti a tutti nelle libere

Davide_Giugliano_Misano_1

Davide_Giugliano_Misano_1

A Misano, prima giornata in mano Giugliano e la sua Panigale, seguito da Sykes e Melandri

Misano – Dopo la prima sessione finita in un lampo e la seconda,invece, rallentata da due bandiere rosse, la classifica parla chiaro.

Primo tempo per il pilota romano Davide Giugliano, con 1.36.370, partito subito con cattiveria nel round di casa.

A 127 millesimi troviamo Tom Sykes; il campione del mondo si è mostrato sin da subito forte e pronto a riconquistare il primo gradino del podio proprio in casa del pilota che lo segue, ovvero Marco Melandri con l’Aprilia.

Il distacco fra i primi tre si ferma a 130 millesimi, mentre sale fino a 266 millesimi per quanto riguarda il quarto in classifica, ovvero Chaz Davies.

Bene Alex Lowes, sesto con la Suzuki che non supera i 5 decimi di ritardo e che precede di 2 decimi abbondanti l’altro pilota Aprilia ufficiale, Sylvain Guintoli.

Il pilota francese sembra in apparente e momentanea difficoltà, ma il weekend è ancora lungo e sicuramente già domani ci soprenderà .

Dodicesimo, e primo pilota EVO, è Niccolò Canepa, seguito da Ayrton Badovini e la sua Bimota.

Quattordicesimo Claudio Corti, con la MV Agusta, che dopo un primo turno difficile è riuscito a risalire e migliorare notevolmente nella seconda sessione .

Diciottesimo Matteo Baiocco, wild card qui a Misano con la Ducati Panigale del Team Grandi Corse AP Racing seguito a pochi millesimi da Ivan Goi, che rientra in pista di nuovo come wild card dopo lo sfortunato round di Imola .

Ventesimo e ottavo pilota EVO, il ritrovato Sylvain Barrier che, dopo l’incidente a Phillip Island e il più recente incidente in macchina e un lungo periodo di riabilitazione, è potuto rientrare in pista sulla sua BMW del Team Motorrad Italia.

Rimasto a casa dunque Leon Camier, il pilota inglese che ha sostituito per cinque round il pilota francese ; il team ha provato in tutti i modi a schierare una seconda moto per portare avanti l’ottimo lavoro e la rincorsa al titolo EVO, ma non è stato possibile.

Ultimi due italiani in classifica sono Andreozzi, ventitreesimo e Russo, sostituto di Scassa, venticinquesimo .

L’ appuntamento con il Mondiale Superbike, qui a Misano, è per domani  alle 09.45 per  le FP3, 12.30 FP4 e dalle 15 la superpole .

Per Motology.it Federica Merotto @Faith_46

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply