Notice: Trying to get property of non-object in /home/tidirium/public_html/motology.it/wp-content/plugins/wordpress-seo/frontend/schema/class-schema-utils.php on line 26
MOTOLOGY

Jonathan Rea svetta nelle FP a Imola

Jonathan_Rea_Imola_1

Jonathan_Rea_Imola_1

Buona prestazione del pilota del Team Pata che comanda un gruppo compatto di sicuri protagonisti

Imola – Dopo la tempesta di Assen, il sole splende sull’autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, teatro del quarto round del campionato mondiale SBK .

L’atmosfera è calda; il pubblico è carico e, visti i primi risultati delle prove libere svolte oggi, anche i piloti sono pronti a dar spettacolo.

Dopo alcune interruzioni durante le sessioni  date da più red flag, a causa di una griglia spostata posizionata vicino alla pista e quindi pericolosa per i piloti, la situazione si fa chiara.

Ad ottenere il miglior tempo è stato Jonathan Rea, con la Honda del Team Pata che ha distaccato il connazionale Tom Sykes per soli 40 millesimi.

A seguire la coppia delle Aprilia ufficiali con, in ordine, Marco Melandri e Sylvain Guintoli, che sembrano essersi trovati a proprio agio con la loro moto sin da subito .

I primi quattro piloti si vedono rinchiusi in meno di quattro decimi, e questa la dice lunga su come andrà avanti il weekend.

Brilla anche la coppia Ducati, con Giugliano e Davies, che si classsificano quinto e sesto con distacchi di circa 5 decimi .

Più attardate invece appaiono sempre le Suzuki, dopo l’exploit iniziale : ottavo l’irlandese Laverty e undicesimo Lowes .

Partenza in salita per Claudio Corti, diciannovesimo, che punta a migliorare turno dopo turno .

Top10, con il decimo tempo, Leon Camier con la EVO del Team BMW Motorrad Italia sempre in sostituzione di Sylvain Barrier, che si porta a un secondo e quattro decimi dalla vetta .

Ottima prestazione di Ivan Goi, wild card del round italiano, che con la Ducati del Team Barni ottiene la dodicesima posizione e la seconda in classifica EVO, precedendo Canepa con l’altra Ducati EVO del Team Althea .

Quindicesimo e quinta EVO è Ayrton Badovini con la Bimota mentre più indietro, diciottesimo, troviamo Luca Scassa con la Kawasaki, Alessandro Andreozzi ventesimo e Michel Fabrizio ventunesimo .

Ritorno più che gradito del pilota infortunato francese della BMW, Sylvain Barrier che, dopo una lunga convalescenza si è visto quest’oggi nel paddock, in attesa di ottenere un visto ufficiale per tornare a correre.

Appuntamento a domani per la Superpole alle 15.00

Per Motology.it Federica Merotto @Faith_46 – Foto Giody Papello @Giody_pape

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply