MOTOLOGY

Assen, Superpole sotto la pioggia: brilla Baz

Assen-Superpole-2014

Assen-Superpole-2014

Kawasaki sempre al top con Baz alla sua prima Superpole e Sykes terzo; Aprilia in ripresa con il secondo posto di Guintoli. Delusione per Giugliano .

Nel  pomeriggio di Assen prende il via la Superpole 1 con due ospiti inusuali : Marco Melandri e Chaz Davies, che non sono riusciti a qualificarsi con la combinata tempi dei tre turni di libere.

Al primo colpo riesce invece,  Niccolò Canepa, con la sua EVO che, con un giro strepitoso nel terzo turno di prove del mattino,  senza problemi né pensieri si tiene stretta la prima posizione della  ‘sottocategoria’.

Senza problemi, però, l’Aprilia del ravennate e la Ducati dell’inglese, sono riuscite a rientrare e continuare la loro corsa alla pole nel secondo turno di prove.

Dietro di loro la BWM EVO guidata da Leon Camier,  staccato di poco meno di un secondo dalla coppia di ufficiali e seconda EVO in classifica generale.

A 4 minuti dalla termine della Superpole2 inizia la pioggia, su tutti i settori, che decreta la fine del turno, togliendo la possibilità a tanti piloti di utilizzare la gomma da tempo e quindi di ridurre lo spettacolo.

Ma tanto, con qualsiasi condizione meteo, pioggia o sole, la Kawasaki è sempre imbattibile sul giro secco.

Con un giro pressochè perfetto Loris Baz ottiene, infatti, la sua prima Superpole abbattendo il record di Rea che durava dal 2010 con il tempo di 1:34:357 .

A mezzo secondo di ritardo troviamo Sylvain Guintoli, in ripresa con l’Aprilia seguito da Tom Sykes che non ha potuto esprimere tutto il suo potenziale.

Bene Marco Melandri, che riesce a farsi coraggio e spingere sull’asfalto bagnato fino alla quarta posizione .

Quinto Jonathan Rea che, con Davide Giugliano (sesto) , è un po’ il deluso di giornata ; entrambi hanno fatto vedere grandi cose nelle prove libere ma sono stati bloccati dalla pioggia, senza permettergli di concludere il giro buono.

Ottima prestazione di Niccolò Canepa, settimo, che con la sua Ducati EVO del Team Althea riesce a mettersi dietro le due Suzuki ufficiali, Eugene Laverty (ottavo) e Alex Lowes (nono) .

Parlando dei nostri connazionali troviamo alla quattordicesima casella Ayrton Badovini con la Bimota mentre dalla diciasettesima casella scatterà il comasco Claudio Corti, in continuo miglioramento con la MV Agusta, ma con ancora molto lavoro da affrontare

Luca Scassa occuperà la ventesima casella, davanti a Michel Fabrizio mentre dalla ventitreesima scatterà Alessandro Andreozzi .

Domani, dalla 08:40 Warm Up, e apputamento alle 10:30 e 13:10 per le gare .

Per  Motology.it Federica Merotto @Faith_46

Qui la classifica finale Superpole – Assen

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply