MOTOLOGY

Gara 2 Phillip Island: vince Sylvain Guintoli con bandiera rossa

Gara2_podio_Aus_2014

Gara2_podio_Aus_2014

In gara 2 a Phillip Island si rompe la moto del vincitore di gara 1, red flag e stop della corsa: primo è Guintoli

Sylvain Guintoli si prende una sorta di rivincita e porta a casa una gara che, al termine del primo week end del Mondiale Superbike 2014, lo laurea leader in classifica generale.

A Phillip Island la gara 2 si risolve, dunque, al 15 dei 22 giri in programma, dopo un’ accesa bagarre tra Guintoli (Aprilia), Laverty (Suzuki) e i due piloti Kawasaki Loris Baz e Tom Sykes.
Problema tecnico alla Suzuki di Eugene Laverty e, causa perdita di olio, conseguente esposizione di bandiera rossa con stop a seguire di una gara vinta, di fatto, dal francese dell’Aprilia.

Pesante zero in classifica per la Suzuki di Eugene Laverty che, dopo il sorpendente exploit di gara 1, “regala” un podio, forse, insperato per il campione in carica Tom Sykes , oggi non ai livelli ai quali ci aveva abituati nella passata stagione.

Conferma il buon momento di forma Davide Giugliano (Ducati Superbike Team)che chiude gara 2 in quarta posizione, seguito dalla coppia di piloti Pata Honda, Jonathan Rea e Leon Haslam.
Settima posizione per Chaz Davies, compagno di squadra di Giugliano, a precedere Marco Melandri (Aprilia Racing Team), causa lungo alla curva 4, e Toni Elias (Red Devils Roma Aprilia).
Stessa curva e stesso errore anche per Alex Lowes (Voltcom Crescent Suzuki), conclude la gara al tredicesimo posto, dietro a tre piloti EVO: David Salom (Kawasaki Racing Team), decimo, Niccolò Canepa (Althea Racing Ducati), undicesimo e Fabien Foret (Mahi Racing Team India Kawasaki), dodicesimo.

Phillip Island, Classifica Gara 2

01- Sylvain Guintoli – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – 14 giri in 21’34.034
02- Loris Baz – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 0.283
03- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 1.103
04- Davide Giugliano – Ducati Superbike Team – Ducati 1199 Panigale R – + 2.052
05- Jonathan Rea – Pata Honda World Superbike – Honda CBR 1000RR SP – + 4.951
06- Leon Haslam – Pata Honda World Superbike – Honda CBR 1000RR SP – + 5.673
07- Chaz Davies – Ducati Superbike Team – Ducati 1199 Panigale R – + 9.664
08- Marco Melandri – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 10.574
09- Toni Elias – Red Devils Roma – Aprilia RSV4 Factory – + 11.682
10- David Salom – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 15.065 (EVO)
11- Niccolò Canepa – Althea Racing – Ducati 1199 Panigale R – + 16.294 (EVO)
12- Fabien Foret – MAHI Racing Team India – Kawasaki ZX-10R – + 16.919 (EVO)
13- Alex Lowes – Voltcom Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 19.694
14- Sheridan Morais – IRON BRAIN Kawasaki SBK Team – Kawasaki ZX-10R – + 27.266 (EVO)
15- Glenn Allerton – BMW Motorrad Italia Superbike Team – BMW S1000RR – + 27.845 (EVO)
16- Jeremy Guarnoni – MRS Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 29.431 (EVO)
17- Alessandro Andreozzi – Team Pedercini Racing – Kawasaki ZX-10R – + 36.393 (EVO)
18- Claudio Corti – MV Agusta Reparto Corse Yakhnich Motorsport – MV Agusta F4 RR – + 37.018
19- Imre Toth – BMW Team Toth – BMW S1000RR – + 54.093
20- Aaron Yates – Team Hero EBR – EBR 1190RX – + 1’13.385

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply