MOTOLOGY

La SBK riparte da Silverstone ricordando Andrea Antonelli

Silverstone_circuit_001

Silverstone sarà il nono round del Mondiale SBK che non dimentica Andrea Antonelli

Dopo la triste dipartita di Andrea Antonelli, il Mondiale Superbike riparte da Silverstone per il nono round stagionale.

A Mosca si sono un pò rimescolate le carte con Tom Sykes (Team Kawasaki Racing) frenato da problemi tecnici nell’unica gara corsa e Sylvain Guintoli che, malgrado il dolore per la clavicola lussata, è riuscito nell’impresa di riguadagnarsi il vertice della classifica iridata , sebbene i punti di vantaggio siano soltanto 4.

Dopo qualche polemica sulla gara Supersport corsa a Mosca, sovviene quanto successo lo scorso anno a Silverstone dove, su pista bagnata in gara 2, Loris Baz scivolò mentre era in vantaggio regalando, di fatto, la vittoria al connazionale Sylvain Guintoli (Aprilia Racing Team) che si aggiudicò la vittoria poco prima che la gara fosse interrotta.

Fu spettacolare anche l’arrivo di gara 1 con Baz a tagliare il traguardo per la sua prima vittoria in Wsbk e Michel Fabrizio (Red Devils Roma Aprilia) e Ayrton Badovini (Team Ducati Alstare) in scivolata sul traguardo rispettivamente secondo e terzo con le BMW del team italiano.

Marco Melandri (BMW Motorrad GoldBet) arriva sul tracciato di Silverstone forte della vittoria a Mosca, ma forse un pò meno motivato dopo che BMW ha annunciato di abbandonare le corse a fine stagione.

Stesso dicasi per Chaz Davies che a Silverstone trionfò nel 2011 quando correva in Supersport.

Jonathan Rea e Leon Haslam (Pata Honda World Superbike) sono entrambi reduci dalla 8 H di Suzuka nella quale quest’ultimo ha portato a casa una vittoria che gli darà sicuramente forza per riscattarsi da una stagione, quella nel Mondiale SBK, non proprio meravigliosa.

In casa Ducati, dopo il bel podio di Ayrton Badovini in quel di Mosca, si cerca ancora il risultato da parte di Carlos Checa che, nel 2011 a Silverstone, conquistò una doppietta fondamentale per la sua vittoria al titolo.

Anche Leon Camier (Team FIXI Crescent Suzuki), pilota di casa, è alla ricerca di un risultato che gli faccia, finalmente, provare l’ebbrezza del podio.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply