Notice: Trying to get property of non-object in /home/tidirium/public_html/motology.it/wp-content/plugins/wordpress-seo/frontend/schema/class-schema-utils.php on line 26
MOTOLOGY

Imola: gara 1 a Tom Sykes

Podio_Imola_gara1_001

Tom Sykes si aggiudica gara 1 a Imola

E’ arrivato in scioltezza sul traguardo con il suo solito sorriso e la tranquillità di aver ridotto le distanze dal vertice della classifica iridata.
Con la vittoria in gara 1Imola e il ritiro per guasto al motore di Sylvain Guintoli, Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) si ritrova, adesso, a soli 3 punti dal francese dell’Aprilia che, malgrado tutto, conduce ancora la classifica del mondiale.

In realtà il pilota inglese non ha fatto una partenza fulminea e dalla prima posizione è sceso in quarta, ma con la tenacia che lo contraddistingue è riuscito a far la differenza nella seconda parte di gara, grazie anche ad un passo straordinario che gli ha consentito di allungare il gap dal secondo classificato Davide Giugliano (Althea Racing Aprilia).

Proprio quest’ultimo, in sella all’Aprilia di Genesio Bevilacqua, ha disputato una prova incredibile, riuscendo a rimanere nei tubi di scarico della ZX-10R ufficiale numero 66 per la prima parte della corsa e conquistando un meritato piazzamento a podio, che gli mancava da gara 1 dello scorso anno a Misano.

Eugene Laverty (Aprilia Racing Team) ha ottenuto un buon terzo posto davanti a Marco Melandri (BMW Motorrad GoldBet), con il ravennate che ha viaggiato sugli stessi tempi dell’ex compagno di squadra, non riuscendo però ad entrare in lotta per il gradino più basso del podio.
Tra i due piloti ha provato a frapporsi un arrembante Jonathan Rea (Pata Honda World Superbike), in recupero dopo l’uscita di pista nel primo giro mentre era al comando del gruppo.
Non è finita bene, però, la gara del nord irlandese che è poi scivolato nel corso del diciannovesimo giro e riportato la sua Honda ai box.
Buona la prestazione di Michel Fabrizio (Red Devils Aprilia) che ha chiuso in quinta posizione dopo una bella battaglia con Chaz Davies (BMW Motorrad GoldBet) e Leon Camier (FIXI Crescent Suzuki).

Soddisfatto anche Vittorio Iannuzzo (Grillini Dentalmatic SBK Team) che ha concluso davanti all’occasionale compagno di team Haga, malgrado lo stesso vantasse un pacchetto moto più avanzato rispetto al suo.

La situazione di classifica,come dicevamo in apertura, vede ancora leader Sylvain Guintoli (Aprilia Racing Team), leader della classifica con 3 punti di distacco da Sykes.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply