MOTOLOGY

A Monza il motore è tutto!

Biaggi_Monza_Motology

Arriviamo in spazzolata alla prima variante scalando 5 marce. Buttiamo di peso la moto prima a destra e poi a sinistra cercando di riaprire il gas il prima possibile. Inseriamo la seconda in piena accelerazione, poi la terza e subito la quarta e ci immettiamo nel Curvone piegando la moto il meno possibile per non far derapare troppo la ruota posteriore.

Come avrete capito, la velocità con cui ci si sbarazza delle curve è la chiave per essere veloci a Monza. Dolcezza di erogazione o una guida rotonda non sembrano pagare come in altri circuiti…qui servono cavalli e manetta aperta, sempre! Per questo motivo Aprilia, come ogni anno, ha deciso di equipaggiare la già velocissima RSV4 con un nuovo motore studiato appositamente per il circuito brianzolo. Un motore che permetterà sia a Max Biaggi che a Eugene Laverty di raggiungere picchi velocistici da record con l’unico obiettivo di scappare il prima possibile dal gruppo degli inseguitori. Quest’anno, infatti, oltre a dover distanziare una Ducati, non puramente a suo agio nei rettilinei di Monza, Aprilia sembra malcelare una certa preoccupazione per le prestazioni in costante miglioramento di BMW e Kawasaki. Che sia arrivato forse il momento di una vittoria di Haslam, Melandri, Badovini, Fabrizio o del promettente Tom Sykes? Domenica scopriremo se il nuovo motore metterà i piloti di Noale al sicuro dagli inseguitori…in ogni caso sarà un round adrenalinico e sinceramente credo che questo sia il vero spirito della SBK. Qui non vince Tizio o Caio, qui vince  lo Spettacolo…sempre!

Redazione Motology.it


Notice: Undefined variable: user_ID in /home/tidirium/public_html/motology.it/wp-content/themes/gameday/comments.php on line 48

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply