MOTOLOGY

MEET THE NEWCOMER DOMANI SI INIZIA

FINALMENTE CI SIAMO DOMANI IL PRIMO GIRO SUL MOUNTAIN COURSE

Il fatidico giorno è arrivato, domani i newcomer del Manx Grand Prix potranno iniziare ad assaporare cosa voglia dire correre sul Mountain Course.

In queste settimane ci abbiamo fatto conoscere buona pare dei piloti che esordiranno, James Smith lo abbiamo intervistato, ecco perché non è stato presente nel nostro appuntamento.

Thomas Maxwell. Conosciamo già Thomas, il girono del suo compleanno abbiamo condiviso una sua foto con la pettorina arancio lungo il Mountain Course, perché in questo elenco? Purtroppo la sfor4tuna nelle ultime due edizioni si è accanita contro di lui, problemi meccanici gli hanno impedito di prendere parte alle gare. Quest’anno parte con il #1 nella Newcomer Race A. in bocca al lupo Thomas!

Al momento di scrivere non ho la certezza della partecipazione di alcuni piloti, poiché non sono riuscita a mettermi in contatto con loro, ma nel dubbio ve li presento.

James Reeveley. Lo scorso anno ha aggiunto le corse su strada al suo curriculum, Cookstown100, Tandragee100, Armoy, tanto per citarne qualcuna. “Finalmente ho la possibilità di partecipare al Manx GP, spero di far bene”.

Michael Rees. Di Aberdare, proprio il tracciato stradale di Aberdare Park lo ha visto esordire nel mondo delle corse in sella ad una Supermoto. Il suo curriculum lo ha visto in sella a stock, 60cc, 400cc e supertwin. Cookstown100 e gli eventi a Scarborough sono presenti nel suo curriculum road racing. “Il Manx GP rappresenta una delle sfide massime che per un pilota, non vedo l’ora”.

David Brook. Di Bradford, la sua esperienza è maturata negli short circuit, nel campionato Thundersport B. “Per me il Manx GP rappresenta LA sfida. È diverso da qualsiasi cosa tu possa provare in uno short circuit. È un bel test per le capacità di un pilota”.

James Hind. Di Lincoln, lo scorso anno ha vinto il titolo nazionale 125cc. “Perché il Manx GP? È ciò che ho sempre sognato”.

Mike Brown. Negli ultimi cinque anni ha corso negli short circuit, aggiungendo le road race negli ultimi due anni. “Il Manx GP per me rappresenta l’obiettivo per cui ho iniziato a correre”.

Sarà invece assente il neozelandese Daniel Mettam, caduto ad Armoy il venerdì durante le prove, gamba fratturata, per lui prosegue la riabilitazione.

Ormai ci siamo, domani si comincia.

Have a great and safe Manx GP debut guys!

Credits Edge Photography IOM

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply