MOTOLOGY

MGP MEET THE NEWCOMER SESTO APPUNTAMENTO

SESTO APPUNTAMENTO PER PRESENTAZIONE UN NUOVO TERZETTO

Le lancette dell’orologio scorrono veloci, ma mai abbastanza per chi aspetta, con questo sesto appuntamento siamo pronti a presentarvi altri tre piloti.

Una canzone che amo, che vi abbiamo proposto nei nostri appuntamenti del venerdì dice “quando vivi aspettando un giorno passa lentamente come fosse un anno”. Questo verso credo racchiuda lo stato d’animo di questi piloti. Bando alle ciance ecco il terzetto di oggi.

Nome: Dave Murphy
Città natale: Blackburn
Moto: Suzuki GSXR600
Iscritto alle gare: Newcomers A, Junior Manx GP

Quest’anno per Dave Murphy debutto nelle national irlandesi Cookstown100, Tandragee100, Enniskillen, Armoy sono già nel suo curriculum. Prima stagione dove sta ben figurando, queste le sue parole. “Quest’anno, per me, correre al Manx Grand Prix rappresenta una grande sfida, dal momento che è un sogno che inseguivo da molto tempo. Quest’anno spero sia l’inizio di una lunga e prosperosa carriera sull’Isola di Man”.

Nome: Paul Fallon
Città natale: Athlone County Westmeath, Ireland
Moto: Yamaha R6
Iscritto alle gare: Newcomers A

Anche nel caso di Paul Fallon non si tratta di un nome sconosciuto per chi segue le national irlandesi. Tanto per citarne qualcuna Walderstown, Faugheen50, queste le sue parole. “È un sogno che diventa realtà correre sul Mountain Course

Nome: Jimmy Buchanan
Città natale: Northampton, England
Moto: Triumph 675
Iscritto alle gare: Newcomers A

Classe 1986, dalla foto è chiaro la Southern100 sia presente nel curriculm di Jimmy Buchanan. Danny ha esperienza anche negli short cicuit, una certa Cadwell Park vi dice nulla? Per la Newcomer Race A avrà il #20 sul cupolino. Ecco le sue parole “Correre al Manx GP è qualcosa di intenso, non credo esista nulla che si possa paragonare”.

Anche questo sesto appuntamento è giunto al termine, avete già un pilota che ha colpito? No? Meglio, sosteniamoli tutti allo stesso modo! A domani.

Credits Manx Photos Online by Dave Kneen che ringraziamo.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply