MOTOLOGY

TOM WEEDEN PRONTO AL SUO SECONDO TT

HONDA E TRIUMPH PER TOM WEEDEN

Per Tom Weeden il 2018 sarà la seconda partecipazione al Tourist Trophy, dopo il trionfo al ManxGP Senior del 2016.

Tom, ventiquattro anni compiuti da qualche settimana è pronto a ritornare al suo amore, le corse su strada, come ci aveva detto l’anno scorso nell’intervista nel paddock del TT.

Il suo cv di pilota è cambiato nel tempo. Ha fatto il suo esordio negli short circuit, mettendosi subito in evidenza nel trofeo Triumph, svoltosi in concomitanza con il calendario del BSB.  È con l’inizio delle partecipazioni alle gare sul tracciato di Oliver’s Mount, a Scarborough, che è sbocciato il suo amore per le corse su strada. Nel 2013 il suo esordio lungo il Mountain Course, dove nella Newcomers Race A ha subito segnato una media di gara di 106.026mph. Alla seconda partecipazione la sua media, nella Junior Race, è stata di 110.03mph, quell’anno il podio vide Andy Lawson, Billy Redmayne ed Andy Farrell. Nel 2015 ancora medie di gara più veloci rispetto all’anno prima, 113.670mph nella Junior Race e 116.224mph nel Senior.

Il 2016, alla quarta partecipazione, il podio sembrava ormai un “obbligo”. Nella Junior Race arriva secondo, a meno di quattro secondi da Andy Dudgeon, con una media di 118.216mph. Il Senior MGP a quel punto aveva come unico obiettivo il gradino più alto del podio. Una gara perfetta, combattuta che lo ha visto trionfare per meno di un secondo su Dudgeon, alla media di 118.400mph.

Il TT 2017 lo ha visto partecipare alla sola RST Superbike Race, conclusa al trentatreesimo posto, partiva sessantatreesimo, alla media di 117.396mph. Poi la caduta a Brandywell che ha messo un punto al suo primo TT. Tom non si è scoraggiato, iniziata la riabilitazione, si è presentato al via del ClassicTT. Il Classic non è andato come sperato. Continui problemi meccanici alla sua Suzuki hanno negato i risultati, poco importa, Tom ha dimostrato di essere ritornato in forma, non ha mollato mai.

Tutte le partecipazioni al ManxGP sono state in sella alla sua amata e fedele Triumph Daytona 675. Proprio con lei Tom si prepara a prendere parte alle gare Monster Energy Supersport al TT. Per le RST Superbike Race, RL360 Superstock Race e PokerStars Senior TT sarà in sella alla Honda CBR 1000RR.

Il programma per questa stagione prevede: quattro gare presso Oliver’s Mount (Spring Cup, Cock O’ The North, Barry Sheene e Gold Cup). Tourist Trophy, Armoy Road Race, Ulster Grand Prix e Classic TT.

A questi impegni su strada si aggiungeranno qualche gara di endurance e con moto classica. Come detto dallo stesso Tom “non tante partecipazioni quante ne vorrei” (sfido a trovare un pilota soddisfatto del numero di gare a cui prende parte).

Fra i piloti (tanti, lo so) che seguo con interesse c’è Tom Weeden, campione non solo una volta abbassata la visiera ma anche nel paddock. In bocca al lupo Tom!

Credits Martyn Wilson per Pitlane Photography che ringraziamo.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply