MOTOLOGY

TT DAVEY TODD ALL’ESORDIO CON COOKSTOWN BE RACING TEAM

DAL CAMPIONATO SUPERSTOCK AL TT CON COOKSTOWN BE RACING

A pochi mesi dall’esordio nelle road race Davy Todd prepara il debutto sul Mountain Course con il team Cookstown BE Racing di John Burrows.

Proveniente dal campionato inglese, classe Superstock 600, Davey ha debuttato alla Skerries100 lo scorso mese di luglio. Un debutto che ha subito impressionato, lottando da subito per la top five, dalla quale non si è allontanato in nessuna delle quattro gare disputate. La fortuna del principiante? Decisamente no, perché a Scarborough ha concluso ancora nella top ten. Alla Armoy Road Race è salito due volte sul podio, una volta nella classe Supersport e l’altra nella classe Superbike. Ancora un podio nella Dundrod150, nella gara National, dove si è classificato secondo, alle spalle di Joey Thompson. Un buon Ulster GP, dove ha concluso in diciassettesima posizione la prima gara Supersport e prima del ritiro in gara due ha girato in 125.503mph.

Adesso Davey Todd si prepara ad indossare la pettorina arancio, dei newcomer, per debuttare al prossimo Tourist Trophy. Grazie all’accordo trovato con John Burrows avrà a disposizione la GSXR Suzuki 1000 preparata dal Cookstown BE Racing Team. Le gare alle quali prenderà parte sono: la RST Superbike, PokerStars Senior ed RL360 Quantum Superstock TT Races.

Queste le sue parole: “Questa è l’opportunità che stavo aspettando e sono grato a John Burrows ed al suo team per avermela concessa! So di trovare una squadra professionale che fornisce moto competitive, quindi sono entusiasta delle mie possibilità per la prossima stagione. Sarò un newcomer al TT ma mi sto preparando duramente per questo evento e l’obiettivo sarà migliorare velocemente, ma in sicurezza”.

Un debutto questo di Davey Todd che non stupisce, dopo il suo passaggio nelle corse su strada, sicuramente interessante da seguire in prospettiva futura. In bocca al lupo Davey divertiti sul Mountain Course, noi faremo il tifo per te!

 

Credits Dave Kneen per www.iomtt.com che ringraziamo.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply