Notice: Trying to get property of non-object in /home/tidirium/public_html/motology.it/wp-content/plugins/wordpress-seo/frontend/schema/class-schema-utils.php on line 26
MOTOLOGY

NW200 SEELEY VINCENTE, SUO IL NUOVO RECORD DI VITTORIE. INCIDENTE PER FARQUHAR E COOPER

RECORD DI SEELEY, INTERROTTA LA GARA DELLA SUPERTWIN

Il cielo limpido ed il sole splendente hanno accolto anche il pomeriggio di gare lungo il tracciato della North West200. Presente William Dunlop, che ha dovuto sostituire il motore (già nuovo) della sua R6, problemi in griglia invece per il fratello, Michael, costretto al ritiro proprio a pochi istanti dal via. Sei i giri da percorrere per assegnare la prima vittoria dell’edizione 2016.

Dalla pole scatta subito bene Alastair Seeley, ma alle sue spalle il trio composto da Lee Johnston, James Hillier e Martin Jessopp è subito alle costole, all’arrivo a York Corner è Hillier davanti a tutti, il portacolori di casa Bournemouth prova la fuga. Nel frattempo parte il secondo gruppo di piloti. Inizia subito una gara spettacolare, con Seeley che cerca di non far scappare Hillier ed i due sembrano prendere vantaggio, ma Jessopp subito affianca la Kawasaki #34, si forma un quartetto difficile da “gestire”, lo scambio di posizioni è un continuo. Prova a tornare al comando Hillier, sopraffatto poco dopo prima da Johnston poi da Seeley, che resta al comando al transito per Metropole, quando Hillier e Jseoopp si contendono, uno accanto all’altro, la terza posizione. Church CornerThe General prova il sorpasso su The weeWizard, ripentendo il tentativo a Black corner, questo permette a Hillier e Jessopp di riprendere i due fuggitivi, non solo alle loro spalle arrivano anche Ian Hutchinson e William Dunlop, il quartetto diventa un sestetto, che ripete gli scambia anche a Juniper Hill e Quarry Hill. Il primo giro si conclude con Seeley, Johnston, Jessopp, i tre hanno un leggero vantaggio a York Corner, dove Hillier prova a riprendere Johnston, ora terzo.

Johnston all’interno restituisce il favore, Station Corner si alternano al comando Seeley e Jessopp, arriva anche Johnston, i tre sono affiancati, ma è Seeley ad avere la meglio. Ci riprova Lee, ma ne approfitta Jessopp che passa al comando, terzo al transito per Metropole c’è ora Hutchy, quinta posizione invece per il superstite dei fratelli Dunlop.

Ian Hutchinson-suprsport Race

Terzo giro, Seeley al comando tenta la fuga, Jessopp insidia Johnstton, mentre Hutchy perde terreno, o così sembra. Station Corner, è Johnston ad affiancare e poi passare Seeley, portandosi al comando, ma lungo Black Bridege sono in cinque praticamente affiancati! L’ingresso ad University corner ci regala uno straordinario William Dunlop leader della gara! Hutchinson secondo, terzo Jessopp a Mather’s Croos prepara l’attacco Hutchinson, ma alle sue spalle deve fare attenzione ad un determinato Jessopp, che gli è in scia e riesce a sfruttarla al meno. Ancora una volta terzetto affiancato, ma Dunlop mantiene la testa della corsa. Risultato imprevedibile, subito al comando Hutchy, con Jessopp che lo insegue, seguito da Dunlop e Seeley, che resta ad osservare a distanza ravvicinata.

Quarto giro. Transito per Mill Road, ennesimo tentativo di fuga malriuscito, ancora una volta è un quartetto quello di testa, con “ultimo” Dunlop, tutti aspettano l’errore di Hutchinson, invece è Jessopp a perdere tempo, che scivola in terza posizione. Il pilota di Yeovil non lascia fuggire Seeley, i due vanno all’inseguimento di Hutchinson, a Mather’s Croos inizia l’attacco, con Seeley al comando, mentre Jessopp affianca Hutchinson. In arrivo a Juniper Hill è Hutchdino ad avere la meglio, con Seeley attardato, non si perde d’animo Jesoopp che torna a farsi sotto, imitato da Seeley. Nel frattempo quinto Dean Harrison, alle spalle di Lee Johnston.

Quinto giro. York corner vede Seeley ombra di Jessopp, errore di Bruce Anstey, che era risalito, va dritto a Mill road e subisce una penalità di dieci secondi. A Black Hill è Huthsinson a commettere un errore, che viene affiancato di nuovo da Seeley e Jessopp. Ora al comando ci sono Hutchinson, Jessopp, Seeley che, che deve difendersi dall’attacco di Johnston e Dean Harrison.

In men che non si dica Harrison sale in terza posizione, ma i tre sono affiancati, ora al comando c’è Jessopp, ma la leadership è molto provvisoria, poco dopo infatti torna in vetta Hutchy. I due vengono però beffati da Seely che, dopo averli studiati li prende ed inizia subito la sua fuga.

La lotta è alle sue spalle, dove si contendono il podio Jessopp e Harrison.

Sesto giro. Alastair Seeley solitario comanda la gara e va a vincere per la sedicesima volta in carriera alla North West200, battendo il record precedente che apparteneva al compianto Robert Dunlop. Sul podio con lui Ian Hutchinson e Martin Jessopp, al debutto qui con la Tiumph. Interessane l’undicesimo posto finale, alle spalle del penalizzao Bruce Anstey, dell’esodiente Malachi mitchell-Thomas, che la scia alle sue spalle piloti d’esperienza quali Peter Hickman, dodicesimo con la sua supersport privata; Ivan Lintin, Horst Saiger e Paul Shoesmith. A seguire l’ordine di arrivo completo.

Seeley Supersport Race

VAUXHALL International NORTH WEST 200

SUPERSPORT – Race 1 – Actavo Supersport – Thursday, 12 May 2016

Race Classification

1 SSP 34 Alastair SEELEY Kawasaki – Gearlink Kawasaki a 6 27:46.955 115.929 4:34.045 117.835 6

2 SSP 4 Ian HUTCHINSON Yamaha – Came BPT Yamaha a 6 27:48.245 1.290 115.839 4:34.621 117.588 6

3 SSP 40 Martin JESSOPP Triumph – Riders Motorcycles a 6 27:49.155 2.200 115.776 4:34.669 117.567 6

4 SSP 6 William DUNLOP Yamaha – IC Caffrey International a 6 27:52.950 5.995 115.513 4:37.325 116.441 6

5 SSP 2 Dean HARRISON Kawasaki – Silicone Engineering a 6 27:53.536 6.581 115.473 4:37.840 116.225 5

6 SSP 13 Lee JOHNSTON Triumph – ECC/Burdens a 6 27:56.955 10.000 115.237 4:38.218 116.067 4

7 SSP 37 James HILLIER Kawasaki – Quattro Plant Muc-Off a 6 27:57.428 10.473 115.205 4:38.727 115.855 4

8 SSP 1 John McGUINNESS Honda – Jackson Honda Racing a 6 27:57.820 10.865 115.178 4:38.863 115.799 5

9 SSP 8 Michael RUTTER Kawasaki – Bathams / SMT Racing a 6 28:08.774 21.819 114.431 4:38.487 115.955 4

10 SSP 5 Bruce ANSTEY Honda – Valvoline Racing by Padgetts a 6 28:13.512 26.557 114.111 4:36.509 116.785 4

11 SSP 12 M MITCHELL THOMAS Honda – Cookstown BE Racing a 6 28:21.345 34.390 113.585 4:40.705 115.039 4

12 SSP 666 Peter HICKMAN Kawasaki – Trooper Beer a 6 28:21.469 34.514 113.577 4:42.051 114.490 3

13 SSP 22 Paul JORDAN Honda – B&W / Site Sealants a 6 28:21.722 34.767 113.560 4:42.565 114.282 4

14 SSP 20 Daniel COOPER Triumph – Cooper Racing/SB Tuning a 6 28:22.097 35.142 113.535 4:42.669 114.240 6

15 SSP 9 Ivan LINTIN Kawasaki – Devitt / RC Express Racing a 6 28:44.149 57.194 112.083 4:44.206 113.622 3

16 SSP 45 Marek CERVENY Kawasaki – Heidger-Motorsport.de b 6 28:47.855 1:00.900 111.843 4:47.864 112.178 3

17 SSP 26 Christian ELKIN Triumph – Bob Wylie Racing a 6 28:51.684 1:04.729 111.595 4:43.346 113.967 6

18 SSP 54 James COWTON Honda – Cowton Racing by Radcliffe’s a 6 28:52.739 1:05.784 111.527 4:44.055 113.682 6

19 SSP 52 Horst SAIGER Kawasaki – saiger-racing.com a 6 29:10.701 1:23.746 110.383 4:47.067 112.489 6

20 SSP 62 Sam WEST Kawasaki – Ice Valley 4 Anjels Racing b 6 29:19.155 1:32.200 109.853 4:51.990 110.593 5

21 SSP 171 Tom WEEDEN Triumph – Tom Weeden Racing b 6 29:19.706 1:32.751 109.818 4:52.084 110.557 4

22 SSP 119 Kris DUNCAN Kawasaki – Shirlaw’s Motorcycles b 6 29:47.441 2:00.486 108.114 4:55.802 109.168 5

23 SSP 11 Paul SHOESMITH Honda – Ice Valley 4 Anjels Racing b 6 29:48.840 2:01.885 108.030 4:55.896 109.133 5

24 SSP 78 Dean CAMPBELL Kawasaki b 6 29:49.635 2:02.680 107.982 4:56.481 108.918 6

25 SSP 182 Xavier DENIS Honda – Optimark Road Racing Team b 6 29:49.819 2:02.864 107.971 4:57.797 108.436 6

26 SSP 21 Callum LAIDLAW Kawasaki – Dunlop Racing b 6 29:57.248 2:10.293 107.524 4:55.662 109.219 5

27 SSP 59 Darryl TWEED Triumph b 6 30:12.281 2:25.326 106.632 4:58.203 108.289 4

28 SSP 23 Frederic BESNARD Kawasaki – Martimotos / HMR b 6 30:26.433 2:39.478 105.806 4:58.931 108.025 2

29 SSP 49 Raul TORRAS Yamaha – Martimotos Road Racing b 6 30:27.081 2:40.126 105.769 5:00.830 107.343 4

30 SSP 85 Steven HORNE Triumph b 6 31:08.042 3:21.087 103.449 5:08.192 104.779 3

31 SSP 42 Paul CRANSTON Honda – P & J Fuel Haulage b 6 31:09.366 3:22.411 103.376 5:11.605 103.631 2

32 SSP 24 Andrew SELLARS Suzuki b 6 31:25.382 3:38.427 102.498 5:12.727 103.259 3

33 SSP 63 Antonio MAESO Kawasaki – Longshot Racing b 6 31:32.159 3:45.204 102.131 5:14.760 102.592 3

Fastest Lap / New Lap Record 117.835 mph (Previously 117.077 mph)

SSP 34 Alastair SEELEY Kawasaki – Gearlink Kawasaki 4:34.045 117.835 6

Not Classified

DNF SSP 29 Craig NEVE Honda – CN Racing b 4 19:34.367 109.560 4:51.781 110.672 3

DNF SSP 99 Jeremy McWILLIAMS Yamaha – Mar-Train Yamaha Racing a 3 14:23.416 111.617 4:49.309 111.618 2

DNF SSP 65 Michael SWEENEY Yamaha – Tracblast a 3 14:35.790 110.040 4:48.260 112.024 2

DNF SSP 25 Matthew REES Kawasaki b 1 5:07.401 103.409 5:41.421 93.105 1

No 5 +10 second penalty – straight through at Mill Road Roundabout Lap 5

La prima gara della classe supertwin subisce due interruzioni: la prima nel corso del secondo giro, quando un incendio presso un privato a Station Corner impedisce la visibilità e lo svolgimento in sicurezza della gara; la seconda a causa della caduta, al terzo giro, mentre si trovavano al comando, di Ryan Farquhar e Daniel Cooper. Per il primo fratture al bacino ed al torace, riportato poco fa come ferite serie, mentre per Cooper lussazione di entrambe le spalle. A loro gli auguri di pronta guarigione!

Per quanto riguarda il risultato di gara potrebbe essere assegnata la vittoria ad Ivan Lintin, la decisione verrà comunicata domani in mattinata.

Cancellata la gara della classe stock, rinviata a sabato mattina, le strade chiuderanno alle 10 ora italiana.

Le foto sono di Niall Doherty che ringraziamo.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply