Notice: Trying to get property of non-object in /home/tidirium/public_html/motology.it/wp-content/plugins/wordpress-seo/frontend/schema/class-schema-utils.php on line 26
MOTOLOGY

SALUT LE MIG

FABRICE MIG MIGUET HA RAGGIUNTO ALTRI EROI

La notizia è giunta ieri sera, Fabrice Mig Miguet ci ha lasciati.

Non c’è pace quest’anno nel mondo delle corse su strada e l’Ulster Grand Prix giunge al termine nel peggiore dei modi possibili, con la scomparsa del pilota francese Fabrice Miguet.

Fabrice sabato è caduto a Joey’s Windmill nel corso della Superstock Race. Solo nel pomeriggio è stato diffuso il comunicato che parlava di condizioni critiche, la paura e le preghiere si sono mischiate.

Domenica mattina gli organizzatori hanno spiegato che si trovava in condizioni critiche, tenuto in vita dalle macchine. Chi, purtroppo, ha iniziato ad aver dimestichezza con questi comunicati ha capito si trattasse di una sola cosa.

Ieri sera la tragica notizia della sua scomparsa.

Fabrice non era di certo un novellino, il suo esordio sul Mountain Course risale al 2002. Quel primo anno in sella alla Suzuki 750cc ha segnato un trentatreesimo posto, alla media di gara si 110.2mph come miglior risultato. Il suo amore per le corse su strada lo ha visto partecipare alle blasonate North West200, Ulster Grand Prix, ma anche al Macau Grand Prix.

A volte si commette l’errore di pensare che solo se una tragedia ci porta via un big il paddock ne resti sconvolto, niente di più sbagliato. In queste ore tantissime persone si sono ritrovate a condividere ricordi. Mig, il suo soprannome ha lasciato un segno. Ho letto persone sgomente nel ricordare il vino che offriva a tutti a fine gare, per festeggiare tutti insieme.

Julien Toniutti si è lasciato andare ad un ricordo che, se non fosse chiaro, ha spiegato che persona il paddock abbia perso. “Non trovo le parole, tu per me eri un eroe, un invincibile, che con pochi mezzi ha saputo fare molto. Il punto di riferimento per tutti noi da vent’anni. I tuoi racconti sull’Isola di Man mi hanno fatto sognare per tanto tempo. Non dimenticherò mai quella sera d’inverno quando rispondesti alla mia telefonata, dedicandomi del tempo per parlare del TT. Dandomi consigli per permettermi di realizzare il mio sogno, da lì a qualche anno. Partecipare al TT è un privilegio, ma quest’anno condividere con te due giri, rimarrà un ricordo prezioso”.

Leggevo il nome di Fabrice nelle classifiche da anni ormai. Non ho avuto il privilegio di parlarci di persona, ma durante lo scorso TT aveva ringraziato Lucas per le foto. Mi aveva colpita questa sua gentilezza, per qualcosa che noi diamo per scontato, scattare foto ai piloti.

Non è facile trovare le parole, perché sono parole che non voglio trovare, ma non le perderemo mai per continuare a farlo vivere nei ricordi di tutti.

Salut le Mig à bientôt!

Ringrazio Road Racing Dalily e Lucas Croydon per essersi uniti a noi nel ricordo.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply