MOTOLOGY

PROVE DELLA TANDRAGEE100 SHEILS E MCGEE BATTAGLIANO

GIORNATA DI PROVE A TANDRAGEE, SI PREANNUNCIA SPETTACOLO

Dopo una settimana di risiamo e possiamo raccontare le prime prove della Araound A Pound Tandragee100, secondo appuntamento delle corse su strada in terra d’Irlanda.

Il meteo come sempre resta l’incognita principale, ma, a differenza della settimana scorsa, e dell’anno scorso, le previsioni sembrano favorevoli.

Alle 15 locali le strade sono state chiuse e, mezz’ora dopo, il gruppo di Newcomer ha assaporato per la prima volta il tracciato. Tra di loro il nostro Enrico Rocchi, in memoria di Dario Cecconi. Le giovani promesse Davey Todd e Daniel Mettam e Darren Cooper. Cinque giri da percorrere per iniziare a fare amicizia con il mini TT. Todd e Mettam ancora una volta veloci e separati da soli venti millesimi di secondo. Il primo approccio ha visto davanti il portacolori del team BE Cookstown Racing, in sella alla big bike, mentre il neozelandese in sella alla Supersport, se il buongiorno si vede dal mattino..

Il programma di prove, tutte caratterizzate da cinque giri a disposizione, ha visto svolgersi le seguenti classi. First Open Practice, prove per tutte le cilindrate dalle 201cc alle 1010cc, valide per lo schieramento di partenza sia della classe Superbike che Senior. Quindi la Junior Support, che comprende le 250GP, le Lightweight Supersport e le Supertwins 650cc. Quindi Supersport e Classic hanno avuto la loro sessione di prove, sempre cinque giri a disposizione. Seguiti dalla Moto3 125cc/400cc/450cc/Forgotten ERA. Le prove della Senior Support hanno preceduto quelle della Supertwin 650cc/Supermono/250GP, che hanno chiuso la giornata di prove.

Nella classe Superbike problema al transponder per Paul Jordan. Derek Sheils il più veloce, conquista la pole davanti all’omonimo Derek McGee, per poco meno di otto decimi di secondo. A seguire, Dan Kneen, Shaun Anderson, Michael Sweeney, William Dunlop, Adam McLean e Davey Todd.

Nella classe Junior Support, che deve attendere il passaggio delle scuolabus per poter avere inizio, due cadute, senza conseguenze, durante il corso di queste prove, ad Orange Hall. La bandiera rossa viene esposta a Joey’s Dip a metà sessione per la caduta, fortunatamente senza conseguenze, di Stephen Davison. Al comando Wayne Sheehan, che rifila quasi due secondi a Barry Sheehan e RJ Woolsey.

Segue la classe Supersport, che deve attendere il suo start per permettere all’ambulanza di tornare in postazione. Il più veloce, alla fine dei cinque giri è Derek Sheils, che conquista la pole tallonato da Derek McGee, a soli 0.237s. Staccato di quasi tre secondi Michael Sweeney, seguito da William Dunlop, Adam McLean e Davey Todd. Problemi tecnici per Paul Jordan, che per problemi al motore si vedrà costretto a non prendere parte alla gara di domani, essendo l’unico che aveva; e Mike Norbury che non prendono parte alle prove.

Seppur con ritardo si svolgono le prove della Classic, una scivolata a Marlacoo, che non richiede però il fermo delle prove. Come spesso a Tandragee è Robert McCrum a segnare la pole nella 1000 (e miglior tempo in assoluto), Brian Mateer è il più veloce nella 250cc. John Pemberton e Barry Davidson rispettivamente i migliori nella 500cc e 350cc.

La Moto3/125cc/400cc/450cc/Forgotten ERA è la classe che segue, mentre qualche timida goccia di pioggia fa capolino su alcune parti del tracciato. Nella Lightweight il più veloce è Darryl Tweed, seguito da Stephen Morrison e Vic Allan. Nella Moto 3 solo quattro piloti in tracciato, Derek McGee, in sella alla piccola Moto3 preparata da Gary Dunlop, con i colori del Joey’sbar; Adam McLean, Paul Robinson e Melissa Kennedy. Nella 125R Joe Loughlin davanti a Paul Jordan e Nigel Moore. La Forgotten ERA vede al comando Gareth Keys davanti a Robert McCrum e Richard Ford.

Il volgere del tramonto inizia ad essere un problema, così come successo la settimana scorsa a Cookstown, specie in alcuni punti del tracciato. Partono comunque le penultime prove della giornata, per la classe Senior Support. In pole Michael Browne agilmente davanti Wayne Sheehan e Liam Chawke. Problemi al transponder per il newcomer canadese Mel Gantly. Problemi al motore per Veronika Hankocyova che lascia una scia di fumo dietro di se mentre percorre l’ultimo giro.

Le Supertwin 650cc/Supermono/250GP chiudono il gruppo di prove della giornata, sempre cinque giri a disposizione. La sessione viene interrotta dalla bandiera rossa per la caduta, senza conseguenze, di Daniel Mettam e Stephen McKnight a Cooley Hill. La sessione riprende, viene poi interrotte per problemi di visibilità a causa del sole basso. Derek McGee conquista la pole, grazie ad un vantaggio di quasi un secondo e mezzo su Adam McLean. Terzo tempo, ad oltre due secondi per Davey Todd.

Chiusura delle strade a partire dalle 10 locali, per un’intensa ed emozionante giornata di gare!

Credits Road Racing Daily che ringraziamo.


Notice: Undefined variable: user_ID in /home/tidirium/public_html/motology.it/wp-content/themes/gameday/comments.php on line 48

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply