MOTOLOGY

WILLIAM DUNLOP IN ATTESA DEL RINNOVO CON IL TEAM TYCO SUZUKI

William-Dunlop-1

IL MAGGIORE DI CASA DUNLOP SPERA NEL RINNOVO CON IL TEAM NORDIRLANDESE DOPO UNA BUONA STAGIONE D’ESORDIO CON I COLORI TYCO BY TAS

La stagione road racing è praticamente conclusa, non tutti i maggiori team partecipano infatti alla trasferta oltreoceano per il Macau Grand Prix di novembre ed il mercato piloti, come sempre, è pronto a far da padrone in questi mesi di “stop”.

Il Belfast Newsletter oggi, ventisei settembre, riporta l’intervista a William Dunlop, nella quale, il maggiore di casa Dunlop, chiarendo come il suo contratto sia scaduto al termine dell’Ulster Grand Prix, si augura di poter indossare ancora i colori del team Tyco Suzuki di Hector e Phillip Neill.

La notizia della rinnovata formazione del team Tyco per la stagione 2014 aveva iniziato a circolare, per la prima volta, lo scorso anno, la sera del 5 novembre (in quella serata Guy Martin era in visita in Italia e si mostrò “sorpreso” alla frase “allora il team mate sarà William Dunlop!”), trovando poi conferma la settimana successiva.

Il sodalizio ha visto la partecipazione di William, non solo agli eventi internazionali quali North West200, dove ha ottenuto una strepitosa vittoria al cardiopalma, proprio sul fratello Michael, nella classe Superbike. Il Tourist Trophy, terminato purtroppo con l’infortunio durante il Senior TT, mentre lottava per il podio e l’Ulster Grand Prix, dove solo un guasto tecnico gli ha tolto il podio all’ultimo giro, nella classe Supersport, mentre era in lotta con Bruce Anstey. William ha preso parte anche alle gare nazionali irlandesi quali Cookstown100, Tandragee100, Skerries100 e Armoy, anche in questi casi i podi non sono mancati.

Vi riportiamo alcune parti interessanti dell’intervista.

Il mio contratto è scaduto dopo l’Ulster Grand Prix e fino ad ora non sono stato contattato da Phillip, poiché sono stati impegnati con il BSB. Spero che la formazione per la parte road racing rimanga la stessa, anche se al momento non ho alcuna offerta da parte loro, consapevole del fatto che punteranno prima a consolidare i piani nel BSB. Ho ricevuto altre offerte per il 2015, ma voglio rimanere qui; anche Guy non vuol cambiare squadra, anche se tutti lo vorrebbero con se, data anche la sua popolarità. La Suzuki è una grande moto, ogni volta che ci son salito tutto si è sempre sistemato per noi. Mi dispiace esser caduto, ma succede. Mi sono dovuto adattare alle gomme Pirelli, ma una volta cambiato stile di guida abbiamo raccolto i frutti. È stato un buon anno, ma sarebbe potuto andare meglio”, queste alcune parole di William Dunlop al Belfast Newsletter.

Qualche considerazione personale, è vero che un pilota del calibro di William Dunlop non rischia di restare a piedi (come si suol dire), se accadesse il sole inizierebbe a girare attorno alla terra!, ma sembra strano che il suo contratto fosse di una sola stagione, ma i progressi fatti da William quest’anno sono stati notevoli. Chi pensa che non regga la pressione per il confronto, palese o meno, con il fratello Michael credo si sbagli. I fratelli Dunlop hanno dovuto affrontare pressioni ben maggiori ed in quanto professionisti non fanno distinzione fra gli avversari, non ci resta che aspettare per sapere se rivedremo William con la casacca blu e bianca del team Tyco Suzuki (se non subentra un nuovo main sponsor) oppure lo vedremo con altri colori. L’inverno sta arrivando e gli argomenti siamo certi non mancheranno.

La foto di William in azione nella Supersport race 2, al Tourist Trophy 2014 è di Martyn Wilson, che ringraziamo.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply