MOTOLOGY

COOKSTOWN100 DAN KNEEN PRIMO NELLA GARA SUPERBIKE, ANCORA SHEILS E A MICHAEL DUNLOP SUPERSPORT E SUPERTWIN

001

CONCLUSA LA PRIMA ROAD RACE DELL’ANNO, SHEILS, MICHAEL DUNLOP E DAN KNEEN I VINCITORI

Si è conclusa la Cookstown100, primo round del calendario irlandese road racing. Tante sorprese, non sono mancate le emozioni. Ecco un resoconto della giornata. Al mattino presto la pioggia ha fatto capolino sul tracciato, destando preoccupazione, tanto fra i partecipanti quanto fra organizzatori e spettatori. La direzione gara ha deciso pertanto di ritardare il programma per permettere al tracciato di asciugarsi, infine prove libere, due sessioni da quattro giri, a chi al giorno precedente non aveva effettuato più di cinque giri.

Ad aprire la giornata di gare è stata la  Open Race A (Non Championship) – Sponsored by:  Royal Hotel Cookstown, con otto giri da percorrere. Al via scatta molto bene dalla terza casella Derek Sheils, che si porta subito al comando, seguito da Derek McGee e William Dunlop, i tre sono vicinissimi, perde una posizione Michael Dunlop che si ritrova in sesta posizione alle spalle di Jamie Hamilton, attardato in quindicesima posizione Dan Kneen. Al secondo giro i tre piloti di testa sono ancora vicinissimi,, William Dunlop gira di due millesimi di secondo più veloce di Sheils in testa, mentre Kneen risale in undicesima posizione, davanti a Connor Behan e Mark Hanna. Passaggio numero tre , niente cambia in testa, con Sheils che non riesce a prendere margine, Keen guadagna altre due posizioni ed è nono. Quarto giro, McGee fa segnare il giro più veloce, ma la situazione non cambia, Kneen invece è ottavo e si ritira Michael Dunlop per un problema tecnico. Quinto giro, nessun cambiamento nella classifica, con i tre di testa a distanza ravvicinata. Terzultimo giro, Sheils mette cinque decimi di secondo fra se e la coppia McGee-Dunlop, così fino al traguardo. Derek Sheils fa il bis e vince la prima gara della giornata (seconda del meeting). Di seguito la classifica competa.

002

Si prosegue con la Open Race B (Non Championship) – Sponsored by:  Royal Hotel Cookstown, questa volta i giri da percorre sono sei. Scatta bene dalla pole Daley Mathison,che resta al comando seguito da Richard McLoughlin e Anthony McColgan, scivola dalla terza alla quinta posizione Gareth Keys. Al secondo giro Mathison riesce ad imporre il suo ritmo, staccando gli inseguitori di tre secondi, con Keys che risale al terzo posto. Il vantaggio aumenta anche nei giri successivi, portando a cinque secondi il margine sul secondo,; il quarto giro però segnale il ritiro proprio del leader della corsa, Mathison, a causa di una scivolata, per fortuna senza conseguenze. Al comando ora c’è  che amministra il vantaggio su Keys e McColgan, che arivano così al traguardo. Di seguito la classifica completa della seconda gara della giornata.

003

Si prosegue con la Moto 3 (Incorporating 125cc GP) – Spornsored by:  Cookstown Town Forum, gara di soli tre giri. La gara è subito interrotta dalla direzione gara per la caduta di due piloti alla Blacks, nessuna conseguenza grave per loro. Alla ripresa è ancora Daley Mathison a portarsi al comando, seguito da William Cowden e Sam Dunlop; ottavo nono e decimo posto provvisorio per Mark Goodings, Sarah Boyes e Melissa Kennedy. Secondo giro e Mathison ha tre secondi di vantaggio su Cowden, intanto Sam Dunlop perde una posizione in favore di Justin Waring. Il fattaccio al secondo giro, ancora sfortuna per Mathison che abbandona la corsa e cede la vittoria a William Cowden, con lui sul podio Justin Waring e Nigel Moore. La classifica completa di gara.

004

La quarta gara della giornata è la Junior Support – Sponsored by: Greenvale Hotel Cookstown & Cookstown Caravans con i suoi sette giri da percorrere. Dalla prima fila scattano Alastair Haworth, Brian Coomey e Ben Rea. Come già alla Spring Cup parte bene Haworth, che mantiene la testa della corsa, seguito da Howard e Rea. Nona e decima posizione per Brian Coomey e Derek Costello, solo diciottesimo Wayne Hall. Al secondo passaggio sul traguardo Haworth incrementa il suo vantaggio sul secondo, che ora è Rea seguito da Melvin Hollingsworth, risale in quinta posizione Costello. Podio virtuale invariato al terzo giro, alle spalle del trio di testa Costello e Alastair Bayley hanno la meglio su Howard che perde così due posizioni, con Costello che può pensare ad insidiare il terzo gradino del podio. Situazione che non muta fino al quinto giro, quando Bayley ha la meglio su Costello, mentre in testa Hawrth ha ben nove secondi di vantaggio su Rea. Vittoria in solitaria per Alastair Haworth. A seguire la classifica completa.

005

È il momento della gara della Supersport A – Sponsored by:  Cookstown District Council and Breaside Bar & Resturant. Otto I giri da percorrere, con Derek McGee che scatta in pole seguito da Derek Sheils e William Dunlop. Al via i tre di testa partono bene e mantengono le proprie posizioni, male Michael Dunlop che dalla sesta casella scivola fino alla decima posizione, molto bene invece Dan Kneen e Connor Behan che risalgono rispettivamente al sesto posto,dal diciannovesimo9 e al settimo dal quindicesimo. Il secondo giro vede un cambio nella testa della gara con Sheils al comando ed il maggiore dei fratelli Dunlop occupare la seconda posizione e McGee terzo, Kneen quarto seguito da Michael Dunlop, risale anche Jamie Hamilton in settima posizione dopo una parte tutt’altro che brillante. Terzo giro e McGee risale al secondo posto mentre inzia un duello fra i fratelli Dunlop, con il maggiore che precede. Situazione invariata al giro numero cinque ma i Sheils, McGee ed i Dunlop sono racchiusi in sei decimi di secondo! Tutto invariato per un giro finchè al penultimo è Michael Dunlop a passare in terza posizione, in un solo passaggio stravolge la classifica, fa segnare il giro più veloce e va a vincere la gara della Superport! La classifica completa.

006

Alla gara “A” segue la Supersport B – Sponsored by:  Cookstown District Council and Breaside Bar & Resturant con i sei giri in programma. Dalla prima fila scattano Shaun Andreson, Dave Hewson e Paul Jordan. Quarta posizione per Nuno Caetano, settima per Mark Goodings, quattordicesima per Maria Costello ed al ventiduesimo posto in griglia il nostro Davide Ansaldi. È Paul Jordan a prendere il comando della gara, seguito da Anderson e Hewson, perde due posizioni Caetano mentre una posizione persa per la Costello. I due giri successivi non vedono cambiamenti nella testa della classifica; al quarto giro Hewson guadagna la seconda posizione ai danni di Anderson per poi passare al comando al passaggio successivo e vincere la gara. Di seguito la classifica.

007

Settima gara della giornata la Senior Support A – Sponsored by:  Keylite and Braeside Bar and Resturant che richiede sei giri. Dalla pole parte Tom Robinson ma è James Neesom che si porta subito al comando, lasciando dietro di se proprio Robinson ed i due restano saldi alle loro posizioni fino alla bandiera a scacchi. Alle loro spalle scivolano perdono posizioni Derek Costello, che dalla nona conclude al dodicesimo posto ed il nostro Davide Ansaldi che dopo aver oscillato fra la decima e la tredicesima posizione si ritrova a dover concludere al diciassettesimo posto. Di seguito la classifica.

008

La Supersport 400cc – Sponsored by:  Hayes Fuels segue nel programma di gare con quattro girii. La prima fila è un affare di Alastair Haworth, Alastair Bayley e David Howard. Haworth parte bene mantenendo la testa della corsa, mentre Howard e Bayley invertono le proprie posizioni. Solo al terzo giro Anthony McColgan prende il terzo posto virtuale, ma al passaggio successivo la situazione ritorna come prima e si arriva così al traguardo con la vittoria di Alastair Haworth. La classifica completa.

009

È il momento della “main race”, la Cookstown 100 Superbike Race A – Sponsored by:  KDM Hire Cookstown. La griglia di partenza è come per la Open Race, McGee, Sweeney e Sheils in prima fila. Al via Derek McGee mantiene la testa della gara, alle sue spalle William Dunlop sopravanza Derek Sheils, mentre scattato dall’undicesimo posto è subito quarto Dan Kneen. Rientra subito ai box Michael Dunlop. Al secondo giro è al comando l’esordiente del weekend, Dan Kneen, davanti a McGee e William Dunlop. Il mannese non molla il comando della gara, dietro di lui McGee sitrova terzo alle spalle del Dunlop superstite. Con un’ottima prova e determinazione Dan Kneen vince la Cookstown100, alla sua prima partecipazione! La classifica finale.

0010

Decima gara della giornata la Supertwins B – Sponsored by:  Hayes Fuels and Drew Stewart Auto Repairs. Sei giri da percorrere, Mark Hanna prova a portarsi al commando ma poco dopo è sostretto al ritiro e al secondo giro Derek Costello si porta in testa, infliggendo subito tre secondi di distacco agli inseguitori. Alle sue spalle battagliano Noel Murphy e Mark Sheils, che concludono in questa posizione la corsa. Settimo posto finale per Veronika Hankocyovà.

011

Si prosegue con la Supertwins A – Sponsored by:  Hayes Fuels and Drew Stewart Auto Repairs per loro sette giri da percorrere. Si rivede Michael Dunlop che, partito dalla pole, domina la gara senza che i suoi avversari possano pensare di poterlo intimorire. In secoda posizione si alternano Connor Behan e James Cowton, al terzo giro è Jamie Hamilton ad avere la meglio sull’ex compagno di squadra, che conclude poi in quarta posizione. Michal Dokoupil risale in quinta posizione al quinto giro, Dan Kneen è costretto al ritiro mentre si trovava in decima posizione, davanti a Maria Costello, al sesto giro. Vittoria dunque di Michael Dunlop, a seguire la classifica.

012

Dodicesima gara in programma la Cookstown 100 Superbike Race B – Sponsored by:  KDM Hire Cookstown, a dispetto della sorella maggiore i giri da percorrere sono sei. Al via parte molto bene Daley Mathison che si porta al comando, seguito a distanza da Richard Mcloughlin e Anthony Mccolgan. Il ritmo che imprime il giovane Daley è impressionante, ma la sfortuna è i agguato e nel corso del quarto giro è costretto ad abbandonare la corsa. La classifica di gara.

013

La 250cc GP – Sponsored by KDM Hire Cookstown chiude quello che è stato il programma di gare. Cinque giri che hanno visto alternarsi al comando Mark Hanna e Seamus Elliott, finchè quest’ultimo ha abbandonato la corsa al secondo giro e seguito subito dopo dallo stesso Hanan al passaggio successivo. La vittoria va a Michael Sweeney che seguiva a distanza. La classifica finale.

014

Un’edizione entusiasmante quella di quest’anno, che se ha visto l’assenza fisica di Guy Martin e quella a podio nella gara Superbike di Michael Dunlop non ha fatto mancare le emozioni. Ottima prova di Dan Kneen che esordisce vincendo. Derek Sheils si riconferma nel panorama delle road races irlandesi. Settimana prossima si riaccendono i motori, è la volta della Tandragee100!

[wzslider autoplay=”true”]

Per la foto gallery ringraziamo Baylon Caughey.

One Comment

  1. Pingback: Road Racing 2014 - Pagina 7 - Forum Motori.it

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply