MOTOLOGY

ROAD RACES: A DONINGTON PARK IMPEGNATI NEI TEST ANCHE I PILOTI ROAD RACE

001

MICHAEL DUNLOP, CONOR CUMMINS, IAN HUTCHINSON, LEE JOHNSTON, STEVE MERCE E DANIEL COOPER IMPEGNATI NEI TEST

L’MCE Insurance British Superbike è sempre il focolare per i piloti che si cimentano nelle corse su strada. Sia la classe Superbike che Superstock1000 e Supersport ormai da anni ospitano, per l’intero campionato o alcuni round mirati, i campioni che poi si sfidano lungo le strade irlandesi o mannesi, non fa eccezione la stagione 2014, anzi, per certi versi qualche purista ha esclamato “il TT sta diventando una tappa del BSB ormai”, troppa ‘gelosia’? Non lo sappiamo ma se ci si diverte perché no?

Così, martedì primo aprile, fra i 102 piloti che sono scesi in pista, fra classe Superbike, Stock1000 e Supersport abbiamo rivisto alcuni protagonisti della stagione 2014, che inizierà fra 10 giorni alla Ian Watson Spring Cup, a Scarborough.

Josh Brookes disputerà regolarmente la stagione 2014 nel BSB, come ci ha detto nell’intervista dello scorso febbraio, proverà anche a partecipare come wild card al campionato mondiale sbk. Gli impegni road racing riguarderanno la Noth West200 ed il Tourist Trophy, nelle classi Superbike, Stock1000 e quest’anno si aggiunge la classe Supersport, nella quale ha già eccelso. Il suo approccio con il nuovo team (Milwaukee Yamaha) e la nuova moto è stato dei migliori, fa test a Cartagena, Almeria e Donington Park le premesse sono ottime. In aggiunta Josh farà una “comparsa” alla Cookstown100, compiendo alcuni giri d’onore.

Stuart Easton non manca mai l’appuntamento della North West200, quest’anno avrà la possibilità di parteciparvi con una superbike che avrà modo di conoscere meglio fino a maggio, l’idea ovviamente lo rende felice e le prospettive sono ottime. Simon Andrews è un altro degli abituè, quest’anno disputerà il campionato sbk, di fatto il primo test per lui, anche se le road races saranno in sella alla BMW del team Penz13.com di Rico Penzkofer.

Michael Rutter come sempre si divide fra BSB e corse su strada, solitamente per il North West200-Tourist Trophy e Macau GP. Quest’anno utilizzerà la BMW, seconda uscita per lui dopo il test a Mallory Park, le premesse sono delle migliori. Martin Jessopp fino alla passata stagione era presenza fissa alla Nort West ed al Macau GP, quest’anno ha in mente la tripletta, aggiungendo il mitico Mountain Course al suo cv. Finalmente sembra essere stata imboccata la via giusta per lavorare al meglio con la BMW.

Ian Hutchinson è sicuramente fra i piloti più attesi, dopo il calvario degli ultimi tre anni, di cui non vuol più parlare (giustamente) è pronto a cimentarsi verso un’intera stagione nel BSB con il team FFX Yamaha, questo impegno non lo terrà lontano dalle strade con il team Milwaukee Yamaha, un po’ in ombra la sua giornata, se paragonata ai “fratellastri” Brookes e Bridewell, ma senza ombra di dubbio il lavoro del team sarà stato incentrato sulla moto ed il feeling con essa, non sui tempi. L’altro pilota atteso da tutti è Michael Dunlop, al suo esordio ufficiale sulla BMW del team Buildbase (fatta eccezione per il test a Mallory Park), l’uomo da battere. Tempi un po’ in ombra i suoi, ma a maggior ragione rispetto agli altri la sua giornata è stata rivolata alla conoscenza del binomio moto-team. Il programma di questo inizio stagione prevede l’esordio in gara alla Cookstown100 per poi disputare i primi due round del BSB, saltando quindi la Tandragee100, l’eventualità di prendere parte ad altri round è al vaglio del pilota di Balleymoney. Esordio anche per Conor Cummins, che disputerà l’intera stagione del campionato Stock1000, fino ad ora il mannese ha avuto modo di provare solo la Supersport, fra i tracciati di Jurbi e Oulton Park, settimo tempo della categoria che può far ben sperare per la sua stagione, anche se l’obiettivo è il gradino più alto del podio al TT. Anche Lee Johnston prenderà parte, anche quest’anno, al campionato stock1000, in sella alla Honda del team Honda – East Coast Construction/Miles Kingsport, questa la classifica combinata, con riferimento al miglior tempo assoluto, di Shane Byrne.

Open 1000cc TEST SESSIONS – COMBINED CLASSIFICATION

Test Day 01 – DP

POS NO CL PIC NAME NAT TIME TIME GAP FIRST SECOND TIME  THIRD

1 67 SBK 1 Shane BYRNE GBR 0 1:31.388 15 1:29.550 34

2 3 SBK 2 Josh BROOKES AUS 0 1:31.226 23 1:29.736 33 0.186 0.186

7 5 SBK 7 Stuart EASTON GBR 0 1:32.799 16 1:30.976 30 1.426 0.048

13 6 SBK 13 Simon ANDREWS GBR 0 1:33.231 19 1:31.739 26 2.189 0.128

14 11 SBK 14 Michael RUTTER GBR 0 1:33.940 16 1:31.966 30 2.416 0.227

15 40 SBK 15 Martin JESSOPP GBR 0 1:33.095 14 1:31.996 31 2.446 0.030

21 8 SBK 21 Ian HUTCHINSON GBR 0 1:35.380 13 1:32.441 32 2.891 0.031

25 33 SBK 23 Michael DUNLOP GBR 0 1:35.087 21 1:33.097 9 3.547 0.269

31 7 STK 7 Conor CUMMINS 0 1:35.504 18 1:34.212 22 4.662 0.129

38 13 STK 13 Lee JOHNSTON 0 1:36.227 11 1:34.585 27 5.035 0.055

002

Per la classe Supersport erano presenti due rappresentanti delle road races, Steve Mercer, all’esordio con la Suzuki del team Traction control, nel campionato utilizzerà la configurazione EVO. Altro esordio quello di Dan Cooper sulla Kawasaki del team Tsingtao WK Kawasaki.

Assenti Alastair Seeley e Dean Harrison, il primo presenza fissa alla North West, il secondo giovane emergente del panorama internazionale road racing.

Di seguito la classifica combinata delle quattro sessioni.

 

Open 600-899cc TEST SESSIONS – COMBINED CLASSIFICATION

Test Day 01 – DP

POS NO CL PIC NAME TIME TIME GAP FIRST SECOND TIME THIRD TIME FOURTH

1 8 SPT 1 Luke STAPLEFORD 0 1:38.631  1:32.602  1:32.700

26 115 SPTE 2 Steve MERCER 0 0 1:36.826  1:36.963  +4.224

29 20 SPT 13 Daniel COOPER 0  1:37.810  1:37.541  +4.939

003

L’evento a Scarborough si avvicina, non resta che aspettare ancora qualche giorno per iniziare a rivedere le prime lotte al vertice. Come sempre cercheremo di dare uno sguardo a tutti gli eventi che vedono impegnati i piltoi road racing. Quindi pronti a legger notizie qui e sulla pagina facebook del Bol D’Or (sicuramente Guy Martin e James Hillier vi prenderanno parte) ed ulteriori altre manifestazioni.

Come sempre le foto di Michael Dunlop, Steve Mercer e Dan Cooper portano la firma di John Manclark, che ringraziamo.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply