MOTOLOGY

TANDRAGEE100:SECONDA TAPPA DEL CALENDARIO IRISH ROAD RACING

tandragee100

Tandragee deriva dall’irlandese “Tóin re Gaoith”, vuol dire “alle spalle del vento”. È una cittadina che sorge sul fiume Cusher, nella contea di Armagh nel nord Irlanda.
Distante circa un’ora da Belfast e due da Dublino, lungo il viaggio non potrete non rimanere affascinati dal paesaggio nel quale potrete respirare quella leggenda celtica che caratterizza l’Irlanda. Il “Tandragee Idol”, una buffa statuetta risalente all’età del ferro, ora esposta al museo di Belfast, la cui leggenda narra che il suo spirito sia ancora presente a proteggere questa meravigliosa terra.
A dominarne il paesaggio ci sono il Tandragee Castel, costruito dalla famiglia Ó hAnluain (inglesizzato poi in O’Hanlon) e ricostruito nel 1837 da George Montagy, sesto duca di Manchester e la Saint Mark Church. Per gli amanti del golf è lo stesso castello ad ospitare il campo da golf.

Della mitica Tandragee100 o il “Mini TT” abbiam parlato molto nei mesi scorsi, grazie alla disponibilità di Anne Forsythe. Fra tre giorni i piloti torneranno a sfidarsi lungo le sue curve a salti. Forse meno conosciuta oltre i confini dei puristi delle road races, ma non per questo non vanta nomi di tutto rispetto fra i suoi vincitori. Joey Dunlop fra il 1971 ed il 2000 ha conquistato 18 successi, detenendo il record di vittorie. Phillip McCallen, Ryan Farquhar, Robert e suo figlio Michael Dunlop fanno parte di questa lista, fra gli altri.

Lo scorso anno i mattatori sono stati Ryan Farquhar e Michael Dunlop, al momento il secondo non ha confermato la sua partecipazione, mentre il primo è ormai dedicato all’attività di team manager. Sarà infatti il suo erede, Jamie Hamilton, uno dei “sorvegliati speciali” anche in questa occasione. William Dunlop ha annunciato che “diserterà” il Bank Holiday in Inghilterra, quindi niente gara ad Oulton Park per lui; con tutta probabilità sarà presente al via della Tandragee100. È nelle National che si formano i futuri piloti, fra questi seguiremo con attenzione Scott Preece, all’esordio al mini TT e Daley Mathison; giovanissimo, ma dotato di grandissimo talento, gareggerà nella 125, supersport e superbike. Attesissimo il ritorno del veloce Wayne Hall, che lo scorso anno fu vittima di un incidente alla Cookston100, che pose fine alla stagione 2012.

Come sempre nelle National si inizia al venerdì, 3 maggio, con le qualifiche per proseguire e concludere sabato 4 con le competizioni di tutte le classi: moto 3/125gp/supersport 400/moto 450, supertwins/250gp, supersport, superbike, junior support, senior support, classic. Gli iscritti quest’anno sono circa 280, con ben 30 newcomers, fra cui il nostro Davide Ansaldi, grazie all’aiuto dei supporters locali sta risolvendo i problemi al motore accusati alla Cookston100. Sarà un ritorno per Dario Cecconi che lo scorso anno indossava la pettorina gialla e che considera ormai Tandragee la sua gara di casa.

Come sempre buon divertimento a tutti!!! Safe races!!!

Forza Davide e forza Dario!!!

tandragee_circuit

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply