MOTOLOGY

Road races:mercato piloti in vista della North West200 e Tourist Trophy 2013

honda_tt_legends_1

Come sta avvenendo nei principali campionati anche nelle road races internazionali il mercato piloti è entrato nel vivo in vista dei due eventi più importanti di maggio/giugno: North West200 e Tourist Trophy.
Il circuito cittadino nel nord dell’Irlanda è il test finale prima dell’approdo sulla leggendaria Isola di Man due settimane dopo.

Honda TT Legends: John McGuinness – Michael Dunlop – Michael Rutter
Un dream team quello che vestirà i colori ufficiali Honda. McGuinness:19 volte vincitore al TT e 6 alla North West200, è senza ombra di dubbio il pilota di riferimento ma c’è tanta attesa nei confronti di Michael Dunlop. Il figlio di Robert (e nipote del leggendario Joey) fin’ora ha ben figurato con moto private, conquistando tre vittorie e altri sei podi lungo il percorso del Mountain. Non starà a guardare Rutter che ha nel suo palmares 3 vittorie e 8 podi al TT, nonché 13 primi posti alla NW200.
Sia alla NW che al TT il team prenderà parte alle sole gare che richiedono una configurazione Superbike, lasciando i piloti liberi di partecipare alle restanti gare, Stock1000 e Supersport, con altri team purchè utilizzino moto Honda. In questo caso Michael Dunlop ha rinnovato il suo sodalizio con il team McAdoo che gli fornirà il supporto tecnico.

Tyco Suzuki by TAS: Guy Martin – Josh Brookes

Per il terzo anno di fila il pilota della Lincolnshire affronterà, sulle Suzuki gestite  dalla famiglia Neill, la sua personale sfida con il Mountain dove la vittoria continua a sfuggirgli nonostante gli 8 podi conquistati nel corso degli anni. Inaspettatamente il 28 novembre il team ha annunciato la presenza del vice campione 2012 BSB Josh Brookes. Per lui ancora in forse la partecipazione alla North West200, l’australiano ha già percorso il Mountain durante il “Lap of honour” 2012 con andatura tutt’altro che turistica, new comers di tutto rispetto.
Una formazione quella di quest’anno “anomala”, data l’assenza di un secondo top rider che possa puntare concretamente alla vittoria, ma non è escluso che vi sia un colpo di scena prima di aprile con l’annuncio di un terzo pilota. I colori 2013 saranno presentati nel mese di febbraio.

Milwaukee Yamaha: William Dunlop – Conor Cummins
Shaun Muir rivoluziona il suo team anche nelle road races, dopo il forfait di Ian Hutchinson ancora alle prese con l’infortunio del 2010. William, fratello di Michael, dopo l’esordio nel 2006 e l’ultimo podio proprio nel 2012 è alla ricerca del primo personale successo al TT. Conor Cummins cambia casacca dopo una sola stagione con il team Tyco. Per lui il 2012 doveva esser l’anno del riscatto al TT,dopo il terribile incidente durante il Senior TT del 2010, ma un infortunio durante la NW200 gliene ha precluso la partecipazione. I due portacolori Yamaha sono certamente fra i favoriti nella lotta per il podio.

Wilson Craig Racing (Honda): Cameron Donald
L’australiano ha rinnovato con il team con cui ha disputato anche la passata edizione, insieme hanno sfiorato la vittoria in gara 1 della Supersport a pochi secondi da Bruce Anstey. Concrete possibilità di vittoria anche per loro. Curiosa la notizia che lo ha riguardato pochi mesi fa, un quotidiano inglese ne annunciava infatti il ritiro, Cameron ha scoperto la sua presunta decisione dalla rivista stessa..

Millsport Racing (Ducati): Lee Johnston
Dopo l’ottimo esordio sull’isola di Man avvenuto nel 2012 torna il binomio Johnston-Ducati, questa volta per loro una 1199 Panigale. Per loro secondo posto assoluto  in gara 1 fra le Superstock alla North West e velocità di 117.527 mph al TT, un’altra interessante realtà per il 2013. Confermata la loro partecipazione anche all’Ulster GP di agosto.

Penz13 Racing (BMW S1000RR) : Hervé Gantner
Binomio tutto nuovo quello che si presenterà al via delle gare configurazione superbike e Stock1000. Dopo il ritiro di Rico Penzkofer il team tedesco ingaggia lo svizzero più veloce al TT,come fa notare sul suo profilo twitter. Gantner sarà alla sua quarta presenza, esordio nel 2010 con la quarta miglior velocità fra i new comers, 115.4 mph. L’elvetico ha tanta voglia di tornare sull’isola di Man dopo l’infortunio accorsogli nel 2012, che ha comportato la frattura del perone durante il terzo giorno di prove, quando stava facendo registrare velocità di tutto rispetto. Una curiosità, al via della prima gara Stock1000 Hervé si è presentato al via “armato” di stampelle, il suo ritiro a Union Mills è stato causato dalla rottura del cambio. Vero spirito road races d’altri tempi.

Norton: Dan Hegarty – Ian Mackman
La storica casa, che ha sede a Donington proprio alle porte del tracciato, affronterà per il secondo anno di fila la sfida TT. Anche per i due piloti inglesi si tratta di un ritorno fra le fila dei partecipanti.

TC Racing Honda/DP Coldplaning: Allann Jon ( AJ ) Venter
Mick Charnock porta all’esordio lungo il Mountain il pilota sudafricano Allann Jon ( AJ ) Venter, noto al pubblico inglese per i suoi trascorsi nelle classi stock e supersport del BSB. Insieme prenderanno parte alle gare della Superstock e a quelle in configurazione superbike. Ricordiamo che il team vanta presenze di tutto rispetto tanto al TT quanto al Manx, oltre ad aver fatto debuttare Cameron Donald nel 2005, David Johnson nel 2010 e Jimmy Storrar nel 2012.

Questi i piloti e team che hanno annunciato i loro piani per la stagione 2013.

Si attendono notizie dallo storico team Padgetts, chissà se affiancheranno ancora McGuinness come nel 2012 e magari confermeranno anche Bruce Anstey. Gary Johnson sembrava vicino al SMT Honda,ma non ci sono ancora notizie concrete. Nessuna notizia  su Martin Jessopp, dopo il brillante secondo posto a Macao. Non ha ancora annunciato alcun progetto Simon Andrews, le ipotesi per lui sono il team Ice Valley, con i quali alla prima uscita, a Macao, ha realizzato un incredibile terzo posto. Andrews è però vincolato al team TT Legends nel mondiale endurance, in tal caso il team dovrebbe abbandonare le BMW utilizzate nel 2012.

Attesa anche per gli italiani: Bonetti dopo il brutto incidente a Macao deciderà in base al recupero, che per ora procede bene, mentre Alessio Corradi non ha ancora comunicato la sua decisione. Molti altri annunci verranno fatti fino alla metà di aprile quando poi il Tourist Trophy sarà presentato ufficialmente. Si attende anche la comunicazione di quelli che saranno i numeri di gara dei piloti.

 

 

 

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply