MOTOLOGY

SBK: no Alstare? No Party!

alstare_fabio

 

Oggi, 21 Novembre 2011, cerco su Wikipedia un paio di voci e leggo le prime righe:

  • Superbike: “Il Campionato mondiale Superbike (noto anche con l’acronimo SBK) è il più prestigioso e combattuto campionato di Superbike ed è stato fondato nel 1988. Ha un regolamento redatto dalla FIM ed è organizzato e gestito dalla FGSport….[]“
  • Team Alstare Suzuki: “E’ una struttura motorista privata gestita dal manager belga Francis Batta con sede in Belgio stesso. Ormai da diversi anni è il team di riferimento della Suzuki per quel che concerne il Campionato mondiale Superbike, infatti la casa giapponese affida al team, le GSX-R1000 ufficiali e il conseguente sviluppo delle moto.Francis e Patricia Batta diedero vita alla Alstare Racing nel 1992, ma il debutto nelle derivate di serie avvenne solo nel 1995…..[]“

Ripenso quindi al “lontano” 2000 quando, comprata la mia prima moto (una Suzuki GSX-R 750 SRAD), inizio a seguire la Superbike e quello che diventerà il mio pilota preferito di sempre: Pierfrancesco “Frankie” Chili.

Inizio così a conoscere indirettamente l’ambiente delle competizioni e partendo dal 4 posto finale della “mia” Suzuki e la vittoria del mondiale del texano Colin Edwards (molti ne hanno sentito parlare soltanto dopo l’incidente occorso al povero Sic!) passo in seguito per la supremazia della coppia Ducati-Foggy degli anni a venire, per la lotta indimenticabile tra Bayliss e Edwards (ancora lui!!!) con gare mozzafiato, “incontro” Haga e la sua guida da circo e per tanti campioni, alcuni dei quali, arrivati fino ai giorni nostri!

La fortuna più grande è stata però quella di conoscere il Team che ho sempre tifato, quello che non ha MAI tradito la “mia” Suzuki e che, negli anni mi ha regalato tante emozioni!

2 Mondiali Superstock, 3 Supersport e uno Superbike ma non è soltanto dal numero dei titoli che si giudica la grandezza di un Team; la Squadra è fatta di persone, di cuori, di emozioni, di lacrime e di abbracci, di impegno, di competenza, di disponibilità, di gioia e di dolore, di stelle e di stalle e Alstare mi ha riempito di ogni singola di queste sensazioni!A me non piace tifare il più forte, io preferisco tifare il MIGLIORE e Francis, Patricia, Waro, Silvia, Alessandro, Greg, Stefano (e chiedo scusa di cuore a tutti quelli che sicuramente dimenticherò pur volendogli bene!) SONO I MIGLIORI!

Poi, passano 16 anni e leggo (nell’articolo dell’amico Flavio Atzori) ”Francis Battà: Addio Superbike!” e mi vengono le lacrime agli occhi e un groppo in gola come se dovessi dire addio (spero tanto arrivederci) a un Amico col quale ho condiviso gli anni della scuola o magari mille avventure fatte in barba alle regole dei genitori!E tutto questo perché? Perché la casa madre di Hamamatsu ha deciso di tirare la cinghia…..come se risparmiare sugli investimenti, comportasse un magico rientro economico!

Da umile appassionato mi chiedo: quali moto compreranno quelli che, come me, compreranno la loro prima moto oggi?Provando a ragionare immagino che di sicuro in Suzuki staranno investendo in altri settori ritenuti più redditizi, però …. no, non riesco comunque a farmene una ragione!Voglio ringraziare ogni singolo componente del Team Alstare, del quale ho avuto il piacere e l’ONORE di essere anche ospite in più occasioni, per le emozioni che ci hanno donato e per tutti gli abbracci ricevuti (specialmente dalle braccia forti di Pat!!!) senza pretendere niente in cambio e voglio augurarmi che in Suzuki si rendano conto dell’enorme sbaglio che hanno fatto e tornino sui propri passi sperando che nel frattempo il rispetto, l’umiltà e la fedeltà dimostrata dal MIO Team……non sia stata investita in altri settori!

By Fabio Sicari

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply