Notice: Trying to get property of non-object in /home/tidirium/public_html/motology.it/wp-content/plugins/wordpress-seo/frontend/schema/class-schema-utils.php on line 26
MOTOLOGY

CATALAN GP – MOTO3 : BASTIANINI TORNA ALLA VITTORIA

La Moto3 di oggi è stata a dir poco spettacolare.
E’ partita in un modo e finita in uno totalmente opposto ed inaspettato.. ma finita bene.
Enea Bastianini, dopo la pole di ieri, torna sul gradino più alto del podio dopo una gara difficile, ponderata e gestita in maniera esemplare.
Una partenza non ottima per il pilota del team Leopard, che si è ritrovato a perdere posizioni e a lottare nel gruppo degli inseguitori.
Stessa gara ottima per Marco Bezzecchi che, intelligentemente, è riuscito ad approfittare degli 0 altrui senza però rischiare troppo. E’ lui il capoclassifica mondiale, con 19 punti su Fabio Di Giannantonio.
Terzo, al suo primo podio, Gabriel Rodrigo.

La gara è partita con Jorge Martin in fuga, seguito da Tatsuki Suzuki che riesce a mantenere la sua scia e non molla il colpo fino al momento in cui lo spagnolo finisce nella ghiaia.
Da quel momento la gara prende una piega diversa; il giovane pilota del team Sic58 Squadra Corse viene recuperato ed inglobato dal gruppo di inseguitori che conta ben 11 piloti.
Bastianini, Bezzecchi, Migno e Bulega spiccano subito e, a turno, prendono la testa del gruppo. Il podio tutto tricolore non sembra un risultato così irraggiungibile.
Il secondo colpo di scena però accade in pochi giri e soprattutto in pochi secondi: Arenas sbaglia la staccata e tocca Canet che, a sua volta, scontra Bulega. Tutti e tre i piloti cadono e finiscono nella via di fuga; il pilota dello Sky VR46 Racing Team si rialza subito, ma è il morale quello ad essere ferito. Per Bulega questa era una delle poche gare con spunti positivi, dopo un inizio dell’anno sfortunato e molto difficile.
Qualche botta più pesante per Arenas e Canet, che però non riportano nulla di grave.
Quando tutto sembra poter filare liscio, in pista sembra esserci un replay di ciò che è successo poco prima: Masia sbaglia e centra Migno, ponendo così fine alla loro corsa.

Gli unici due piloti italiani che rimangono in corsa riescono a centrare i massimi risultati possibili, con Bezzecchi che vince il secondo posto per 3 millesimi su Rodrigo. Suzuki chiude la sua gara in quinta posizione.

Festeggiamenti dolceamari per il GP di Catalunya che rende omaggio ad Andreas Perez, giovane pilota del CEV deceduto in seguito ad una caduta in gara di settimana  scorsa, e di cui il nostro Bezzecchi ha portato la bandiera per il circuito durante il giro d’onore per rendergli omaggio.
Questo è lo spirito che ci piace.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply