MOTOLOGY

Moto 2? Ma che emozione!

moto2_action_2010

Vuoi vedere che il buon Carmelo anche questa volta ci ha beccato? Semplicemente perché si continua a parlare di Moto2: di pro, di contro, di forse, ma, forse.
E alla fine cosa cambia? Nulla!
La Moto2 c’è, vive bene e regala spettacolo. Il motore Honda non va una cippa, ok. Però c’è altro su cui lavorare, vedi i telai che stanno facendo la differenza.
Ma telaio è anche l’airbox, che in alcuni casi penalizza in termini di prestazioni. Ne sa qualcosa De Angelis. Quindi cosa volere di più da questa categoria?
Al momento nulla, attendiamo impazienti di vedere all’opera anche altri motori. Però che sia giusto avere moto prototipo con i nomi più strampalati e non solo Yamaha, Honda, Suzuki, Aprilia è bello.
Fa tornare ai tempi che furono, quando in Italia c’erano la TT1, TT2, TT3, categorie aperte al genio dei preparatori. E dunque ben venga la Moto2.
Vanno più piano della Supersport? Pazienza! Anche perché i tempi da casa nessuno li vede e nota, come mi disse un responsabile marketing quando feci la stessa domanda all’indomani del primo monogomma mondiale, la Superbike.
Da casa e dagli spalti si guarda la bagarre non il cronometro.
E dunque godiamoci lo spettacolo tra moto simili e una categoria che regala emozioni, cosa che non fa più la sua progenitrice, la Supersport ormai lanciata nel cimitero degli elefanti.
A proposito di costi, la Supersport cosa costa? Quasi come una Moto2, ma di bello, quest’ultima ha che il prossimo anno costerà molto meno e chi non avrà soldi per lo sviluppo si farà bastare la moto di quest’anno e soprattutto la moto è tua, non come in 250.
Unico neo della nuova nata è non avere piloti pronti, tranne Elias e De Angelis, per la MotoGp e lì per fortuna ci penserà la SBK a portarne almeno un paio il prossimo anno, mentre attendiamo fiduciosi il futuro.

Filippo Delmonte per Motology.it


Notice: Undefined variable: user_ID in /home/tidirium/public_html/motology.it/wp-content/themes/gameday/comments.php on line 48

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply