MOTOLOGY

Test Sepang, day 1: Marquez si conferma, Rossi avanza

MOTOLOGY-1-4Prima uscita stagionale per le Motogp che, da Sepang, danno il via ai test con Marquez davanti a Rossi e Pedrosa.

Marc Marquez riconferma la sua leadership nella prima giornata di test della MotoGp andata in scena a Sepang.
Se la performance dell’attuale campione del mondo era prevedibile, ha sorpreso il buon risultato di Valentino Rossi che chiude questa giornata con un secondo posto e un’ottima performance. Il pilota di Tavullia è, ovviamente, soddisfatto del feeling trovato con la sua Yamaha M1 così come dell’intesa con Silvano Galbusera, ex SBK, e ora suo nuovo capo tecnico.

L’altra M1, quella di Jorge Lorenzo, conclude in quarta posizione subito dopo la Honda Repsol di Daniel Pedrosa che, sul finire della giornata, ha spinto al massimo riuscendo nell’intento di soffiare al mallorchino il terzo gradino del podio virtuale.
Honda va bene anche con Alvaro Bautista e Stefan Bradl che concludono, rispettivamente, in quinta e sesta posizione. Manca all’appello dei top Nicky Hayden che, alla prima uscita su Honda del Team Drive M7 Aspar, prende ben 3 secondi di distacco dai vertici della classifica e chiude in 17a posizione.

Qualche “problemuccio” anche in casa Ducati con un gap dal vertice classifica di circa 2 secondi e l’ufficiale Andrea Dovizioso (dodicesimo), dietro alla Pramac di Iannone (ottavo) e a precedere la lista dei ducatisti Michele Pirro, Cal Crutchlow e Yonny Hernandez . Rimanendo in tema Ducati, resta da capire se la casa di Borgo Panigale correrà o meno in configurazione “open”.

Fra le open il migliore è Aleix Espargaro che su FTR-Yamaha riesce a chiudere in settima posizione assoluta davanti alla Ducati Pramac di Andrea Iannone e alle Yamaha Tech 3 di di Bradley Smith e del fratello Pol.

La neo rientrante Suzuki, guidata da Randy De Puniet, è 19ma, mentre fanalino di coda è Karel Abraham su Honda in 26ma posizione.

Sepang – test MotoGp 2014 – giorno 1

01- Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V – 2’00.286 (62 giri)
02- Valentino Rossi – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.518 (61 giri)
03- Daniel Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.620 (75 giri)
04- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.796 (47 giri)
05- Alvaro Bautista – GO&FUN Honda Gresini – Honda RC213V – + 0.954 (52 giri)
06- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 1.034 (61 giri)
07- Aleix Espargaro – NGM Mobile Forward Racing – FTR Yamaha – + 1.133 (26 giri)
08- Andrea Iannone – Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP14 – + 1.252 (44 giri)
09- Pol Espargaro – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.348 (48 giri)
10- Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.590 (55 giri)
11- Colin Edwards – NGM Mobile Forward Racing – FTR Yamaha – + 2.197 (26 giri)
12- Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP14 – + 2.211 (27 giri)
13- Michele Pirro – Ducati Test Team – Ducati Desmosedici GP14 – + 2.266 (48 giri)
14- Cal Crutchlow – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP14 – + 2.574 (38 giri)
15- Yonny Hernandez – Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13 – + 2.605 (49 giri)
16- Katsuyuki Nakasuga – Yamaha Factory Test Team – Yamaha YZR M1 – + 2.840 (35 giri)
17- Nicky Hayden – Drive M7 Aspar – Honda RCV1000R – + 3.033 (56 giri)
18- Hiroshi Aoyama – Drive M7 Aspar – Honda RCV1000R – + 3.042 (51 giri)
19- Randy De Puniet – Suzuki MotoGP Test Team – Suzuki XRH-1 – + 3.607 (75 giri)
20- Kousuke Akiyoshi – HRC Test Team – Honda RC213V – + 3.981 (64 giri)
21- Scott Redding – GO&FUN Honda Gresini – Honda RCV1000R – + 4.145 (48 giri)
22- Hector Barbera – Avintia Blusens – FTR Kawasaki – + 4.636 (44 giri)
23- Mike Di Meglio – Avintia Blusens – FTR Kawasaki – + 5.539 (51 giri)
24- Broc Parkes – Paul Bird Motorport – PBM Aprilia – + 5.603 (40 giri)
25- Michael Laverty – Paul Bird Motorsport – PBM Aprilia – + 5.784 (14 giri)
26- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – Honda RCV1000R – + 6.469 (41 giri)

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply