MOTOLOGY

Motegi: penultima gara e lotta Mondiale

motogp_motegi_001

motogp_motegi_001

Jorge Lorenzo e Marc Marquez si giocano il Campionato al Motegi

Motegi 2013 sarà la gara chiave per la stagione MotoGp in corso; Marc Marquez potrebbe, infatti, mettere la sigla al suo primo titolo in MotoGp nel caso in cui vincesse in Giappone con Lorenzo piazzato dalla terza posizione in giù.

Ago della bilancia sarà Daniel Pedrosa, anche lui, in teoria, ancora in lizza per la vittoria, ma meno favorito del compagno di team.

Pedrosa potrebbe fare gioco di squadra e, in qualche modo, favorire il compagno nella conquista iridata ai danni di Jorge Lorenzo che, però, metterà in campo tutte le sue carte per dimostrare, se ancora ce ne fosse bisogno, di che pasta è fatto.

Jorge Lorenzo ci crede e, conoscendolo, sappiamo che ci proverà. C’è da dire che, con due gare ancora in ballo, se Jorge le vincesse entrambe a Marquez basterebbe comunque un secondo e un terzo posto per soffiargli il titolo. E’ qui che, in teoria, Pedrosa potrebbe rivelarsi fondamentale.

Ma oltre al titolo piloti c’è in ballo anche il titolo costruttori che, guarda caso, si stanno giocando Honda e Yamaha con lo stesso scarto che c’è tra Marquez e Lorenzo: 18 punti.

Ecco che allora entra in gioco anche Valentino Rossi che potrebbe essere prezioso per il compagno, ma soprattutto per il Team. Di Yamaha competitive che potrebbero aiutare nella lotta per il mondiale costruttori, c’è anche quella di Cal Crutchlow, mentre fra le Honda segnaliamo il sempre battagliero Alvaro Bautista.

Certo Motegi è la pista che ha visto nascere la Honda RC213V ed è sempre lì che tecnici e piloti hanno contribuito al suo sviluppo (vedi anche un certo Casey Stoner), ma la Yamaha di Phillip Island ha dato buoni segni di ripresa.

Finale avvincente, dunque, staremo a vedere quale spagnolo sorriderà di più.


Notice: Undefined variable: user_ID in /home/tidirium/public_html/motology.it/wp-content/themes/gameday/comments.php on line 48

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply