Notice: Trying to get property of non-object in /home/tidirium/public_html/motology.it/wp-content/plugins/wordpress-seo/frontend/schema/class-schema-utils.php on line 26
MOTOLOGY

Jerez: sfida tutta made in Spain?

press-conf_jerez_2013

La MotoGp rientra in Europa e, nel week end in arrivo, si sposta sul tracciato di Jerez per il terzo appuntamento di stagione.

Sulla pista di casa i piloti spagnoli, a partire da Jorge Lorenzo, al quale è stata intitolata l’ultima curva del circuito, sono più che mai decisi a dare il massimo.

Inutile cercare di innescare la polemica tra Dani Pedrosa e il suo compagno di team Marquez, visto che il veterano di casa Honda Repsol ha ammesso la bravura del rookie e confermato il buon rapporto che li lega. “Non devo dimostrare nulla a nessuno” ha detto l’hondista n° 26 che, semmai, è più preoccupato per lo stress del paddock, piuttosto che per il risultato in pista. “Non puoi fermarti un secondo” – ha dichiarato in merito – “perché c’è sempre da firmare un autografo o fare una foto e se non ti fermi la gente si arrabbia: questo forse è uno dei momenti più duri del fine settimana”.

Marc Marquez, dal canto suo, è ben felice di essere tornato in mezzo ai suoi tifosi con i quali vorrebbe festeggiare un buon risultato anche se, ha ammesso “Qui non ho mai vinto, ma non credo sarà il caso questo fine settimana”.

Jorge Lorenzo, come dicevamo, è galvanizzato dall’aver una curva che porta il suo nome su un “tracciato positivo per Yamaha e per il mio stile di guida”.

Il suo compagno di squadra, Valentino Rossi, è più che mai convinto che la buona riuscita della sua gara dipenda dalle qualifiche per le quali cercherà di ottenere un buon piazzamento.

Sempre in casa Yamaha, Cal Crutchlow scherza sul fatto che il tracciato non è poi così agevole e che, in caso di sua vittoria: “non vincerò con un minuto di scarto”.

In casa Ducati si lavora e, in attesa del nuovo telaio che proverà Michele Pirro, Andrea Dovizioso dichiara: “Le prime due gare non sono andate male, attenderemo qualche gara in più e qualche componente“.

Da segnalare, infine, che Jorge Lorenzo festeggerà, qui a Jerez,  il suo compleanno (sabato) e che, per lui, la domenica di gara segnerà l’ 11° anno nel GP… chissà che non si regali la vittoria, così da festeggiare l’en plein!

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply