MOTOLOGY

Mondiale Motocross, corse le prime gare notturne in Qatar

MX1_Qatar_Paulin_01

MX1_Qatar_Paulin_01

Nel primo round di una lunga stagione, inizio in salita per Antonio Cairoli e Chiara Fontanesi, limitati ma non fermati da due infortuni.

Antonio Cairoli, nelle rituali interviste  del dopo-gara, ha tentato di nascondere il dolore.  A stento, il Campione del Mondo MXGP, ha palesato una certa soddisfazione per il risultato ottenuto, un terzo posto generale, nel computo delle due manche corse in un notturno Qatar, illuminato a festa, gara inaugurale del Campionato Mondiale Motocross.

Dal podio, però, Antonio Cairoli era assente. Troppa la fatica patita, su un terreno imprevedibilmente fangoso (in Qatar non piove mai), e nella seconda gara “secca”, il campione siciliano ha potuto solamente limitare i danni di un infortunio rimediato nell’ultima prova degli Assoluti Di Italia.

La caviglia malandata, ha subito dei peggioramenti nelle cadute totalizzate in prova e nella prima gara, dove Il pilota della KTM, probabilmente, oltre al doloro fisico, ne ha risentito anche dal punto di vista del morale.

Nelle due gare corse su una pista piccola ed ostica, Cairoli ha dovuto cedere la vittoria finale al francese  Gautier Paulin, su Kawasaki, seguito a ruota dal tedesco Max Nagl, ufficiale Honda.

Terzo in classifica generale, il pluricampione del Mondo, avrà pochi giorni di riposo prima del secondo appuntamento iridato, che si correrà in Thailandia, nel prossimo weekend; ma considerato il coraggio espresso e la resistenza fisica, confidiamo in un Antonio Cairoli ancora davanti al gruppo.

Nella Classe MX2, dominio dell’olandese Jeffrey Herlings, su KTM che, totalizzando i risultati dei tre giorni di competizione, precede in classifica i francesi Ferrandis e Febvre, rispettivamente in sella a Kawasaki ed Husqvarna.

Nel Mondiale femminile, la pilotessa australiana Meghan Rutledge, firma una perentoria doppietta, con la campionessa Chiara Fontanesi, costretta ad un sesto posto finale, condizionato da una ferita ad un polso ed un paio di scivolate.

Antonio Cairoli e Chiara Fontanesi, stoici e sorridenti come sempre, stanno già pensando alle prossime gare, ed alla posizione più alta del podio, marcata con il numero 1.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply