Notice: Trying to get property of non-object in /home/tidirium/public_html/motology.it/wp-content/plugins/wordpress-seo/frontend/schema/class-schema-utils.php on line 26
MOTOLOGY

La Vespa più antica del mondo approda a Rétromobile

La Vespa più antica del mondo approda a Rétromobile

In occasione del prossimo Salone parigino, Ruote da Sogno, punto di riferimento per collezionisti di tutto il mondo, presenta la Vespa più antica del mondo

La Vespa più antica del mondo approda a Rétromobile, Salone parigino dedicato alle automobili classiche, in scena dal 6 al 10 febbraio prossimi, presso i padiglioni 1, 2 e 3 del Paris Expo Porte de Versailles.

Fra i 650 espositori e gli oltre 72.000 metri quadri di spazio espositivo, ci sarà anche Ruote da Sogno, player italiano di livello internazionale per le auto classiche e primo operatore europeo per le moto d’epoca.

Alla sua terza presenza in quel di Parigi, Ruote da Sogno, porterà in scena un cameo della storia motoristica mondiale: la Vespa più antica al mondo

Se avrete occasione di visitare il  Rétromobile, non mancate una visita a questo esemplare datato 1946, “Farobasso” Serie 0.

Si tratta di un vero e proprio capolavoro realizzato da Corradino d’Ascanio, esemplare unico fra i soli 60 pezzi fabbricati, all’epoca, artigianalmente. 

Perfettamente funzionante, questa Vespa Piaggio d’annata, monta un motore di 98 c.c.  monocilindrico a due tempi di 3,2 Kw, con cambio a tre marce e velocità di punta pari a 60 km/h.

A quanto pare sono rimaste soltanto 3 Vespa appartenenti alla “Serie 0” e, quella più antica di cui si abbia traccia, è proprio quella che vedrete in esposizione al  Rétromobile.

Particolarità di questo prodotto è proprio la sua artigianalità (le serie successive appartengono al periodo dell’industrializzazione) attestato dal numero1003 (la numerazione partiva dal 1001) stampigliato sul telaio, nel sottosella, sui due cofani, sui profili poggiapiedi in alluminio, nonché  sulla marmitta. 

La guida dell’epoca era tutt’altra cosa rispetto alle comodità moderne: sellino a molle, niente ammortizzatori, e manubrio senza alcun rivestimento in alluminio.

La flessione del taglio alla saldatura delle lamiere è stata volutamente lasciata “al vivo” per apprezzare le saldature ed il lavoro degli abili battilastra dell’epoca, che lavoravano su maschere in legno con la tecnica di costruzione tipica della Serie 0. 

Manca anche il cavalletto, che apparve, di lato, solo successivamente.

Naturalmente, Ruote da Sogno è anche auto. A Versailles, oltre alla Vespa, potrete ammirare, tra le altre, una Lancia Aurelia B 24 spider del 1955, una Porsche 959 del 1986 e una Bizzarrini 5300 GT Corsa del 1965. 

La Vespa più antica del mondo approda a Rétromobile , appassionati del genere non mancate!

La Vespa più antica del mondo approda a Rétromobile

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply