MOTOLOGY

30° ANNIVERSARIO DELLA HONDA RC30

LUNEDì 27 AGOSTO SI CELEBRA LA HONDA RC30

Quest’anno la Honda RC30 compie 30 anni.

Classic TT e Manx Grand Prix si collocano all’interno di ciò che è definito il Festival Of Motorcycles, non potevano non celebrare questo compleanno.

La Honda RC30 non è un semplice modello, è un’icona fra le moto della sua generazione. Per questo motivo all’interno del paddock è stato allestito un museo dove sarà possibile ammirare una collezione di tutto rispetto. Lo scorso anno ci siamo rifatti gli occhi con le Britten..

Per chi non avesse dimestichezza con la storia del TT, la Honda RC30 quell’anno ha siglato il nuovo lap record, il pilota? Joey Dunlop, nella Formula Uno TT Race.

Non solo Dunlop vince in sella alla Honda RC30, Steve Hislop, Phillip McCallen, Fred Spencer e Carl Fogarty. Le loro moto saranno presenti nel museo.

Non vi basta? Nessun problema, presenti anche le moto di Nick Jefferies, Steve Ward, Johnny Rea, Alan Bennallick, Kenny Irons e Mal Campbell.

Nel WSBK vinse con Fred Merkel il titolo sia nel ’88 che nel ’89, diventando la prima moto campionessa del mondo del neonato campionato.

Il culmine dei festeggiamenti sarà lunedì 27 agosto, quando più di trenta Honda RC30 sfileranno in parate lungo il Mountain Course. L’occasione è il Classic Racer Magazine Classic TT Lap of Honour, ma già domenica sarà in mostra al Festival a Jurby.

Due giorni da Ryan Kneen ha annunciato che avrà l’onore di guidare la Honda RC30 di Joey Dunlop. L’ultima volta che questa moto ha sfilato sul Mountain Course era il 1993, con lo stesso Joey. Dave Evans, proprietario della moto, aveva proposto a Dan Kneen di prendere parte al giro d’onore, purtroppo il 30 maggio ha cambiato tutto. Non possiamo che accogliere questa decisione con felicità.

Altrettanta emozione è trasparsa dal post di Ryan, che ieri sul tracciatori Jurby ha potuto provare la moto.

Il Festival Of Motorcycles non è solo gare, ma, come tutti i festival un vero evento e le moto al centro dell’attenzione. Vi racconteremo anche questo, naturalmente.

Credits iomtt.com, Ryan Kneen

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply