MOTOLOGY

BSB A THRUXTON GARA 2 A LAVERTY, OUT BYRNE

O’HALLORAN SECONDO E PRIMO PODIO PER GLENN IRWIN

Anche il sesto round del MCE British Superbike, sul tracciato di Thruxton si è concluso, con lui si fa il giro di boa per la seconda parte della stagione (seconda parte che include gli ultimi tre round dello Showdown).

A partire dalla pole, grazie al giro più veloce in gara uno è Shane Byrne, a seguire O’Halloran e McConnell. In seconda fila invece Laverty, Ellison e Haslam. Settima posizione per Mossey seguito da Irwin, decimo Bridewell e diciottesimo Iddon. Non prende il via Stuart Easton, nessun pilota quindi per il team ePayMe di Tommy Hill, assente anche Jenny Tinmouth, la moto non viene riparata in tempo. A tre minuti dal warm up lap inizia a piovere in griglia ed in alcuni punti del tracciato, questo porta la direzione gara a posticipare la partenza. Prima del posticipo tutti montavano gomme soft, ad eccezione di Bridewell e Mossey, quest’ultimo è fra quelli che ha guadagnato dalla scelta in gara 1, nell’attesa Linfoot opta per la SC0.

La gara viene ridotta a diciotto giri con due giri di warm up per testare le condizioni dell’asfalto. Si spengono i semafori e parte bene Byrne, ma meglio di lui O’Halloran e Laverty terzo; non si fa intimorire il leader di campionato che esterno passa subito al comando, imitato poco dopo da Laverty, tenta la fuga. Il primo giro si conclude così: Shane Byrne, Michael Laverty (+0.746s), Jason O’Halloran (+0.961s), Billy McConnell (+1.126s), Leon Haslam (+1.257s), James Ellison, Luke Mossey, Richard Cooper, Lee Jackson e Tommy Bridewell. Undicesimo Peter Hickman, precede Glenn Irwin, Jake Dixon, Ryuichi Kiyonari e Christian Iddon. Sembrano riavvicinasi I due inseguitori della testa della gara, in realtà è subito chiaro un problema sulla Ducati #67 di Shane Byrne, un problema al cambio,che lo costringe al ritiro e a salutare la possibilità della doppietta per la quinta vittoria stagionale. Io comando passa a Laverty, che deve prestare attenzione ad O’Halloran che vuol replicare il risultato di due settimane fa e ad Haslam che vuol tornare a vincere, ma ha un determinato Billy McConnell alle spalle. È un trenino unico al comando da Laverty fino a Luke Mossey, quinto. Alla fine del quarto passaggio Dan Linfoot è il più veloce in pista, ferma il cronometro sul tempo di 1:15.363, mentre risale in undicesima posizione. Al quinto passaggio Mossey ha la meglio su McConnell e sale in quarta posizione, alle loro spalle Hickman ha la meglio sul compagno di squadra Ellison e sale in sesta posizione. Perde invece due posti Cooper, undicesimo, ringraziano Lee Jackson e Linfoot.

Laverty continua a gestire O’Halloran, Haslam guada e McConnell torna davanti a Mossey, il tutto nel solo sesto giro. Al passaggio successivo il portacolori Bournemouth Kawasaki cede il passo anche ad Hickman, mentre Haslam ha la meglio su O’Halloran, che ora deve fare attenzione a McConnell. Intanto scivola alla Club Chicane Jack Kennedy, nessun problema per lui.

Siamo nella seconda metà di gara. È lotta fra Irwin, che sale in nona posizione, ai danni di Bridewell e Jackson. Conclude l’undicesimo giro, con il ritiro ai box, un frustrato Danny Buchan che questo weekend non è riuscito a mostrare il suo potenziale e quello della sua Ducati. Al trenino dei primi tre, composto da Laverty-Haslam-O’Halloran si aggiunge Linfoot che ha proseguito la risalita ed è ora alle spalle del compagno di squadra. Commette un errore Haslam, che va largo e ne approfitta O’Halloran, secondo. Quattro giri alla fine, Billy McConnell accusa ancora problemi e perde tre posizioni, ora undicesimo, davanti a lui Tommy Bridewell e Christian Iddon che ringraziano; nel corso dello stesso giro scivola alla Club Chicane, senza conseguenze, Richard Cooper, il portacolori BMW tocca il cordolo e perde l’anteriore. Davanti è tornato in seconda posizione Haslam, ma dura poco perché lo passa nuovamente O’Halloran, intanto Irwin è alle spalle di Linfoot, deciso a puntare il primo podio in superbike. Sedicesimo giro. Irwin è alle spalle di Linfoot, lo affianca, i due arrivano affiancati e sul traguardo passa in quarta posizione Irwin e subito si lancia all’attacco di Haslam. Ultimi due giri del portacolori Ducati con il coltello fra i denti, prende rischi facendo sbanchettare la sua Panigale (sembra di rivederlo lo scorso anno alla North West200).

Michael Laverty vince gara 2, sale sul gradino più lato del podio per la seconda volta in questa stagione, secondo Jason O’Halloran e terzo, per la prima volta in superbike (di conseguenza sulla ducati), un determinato Glenn Irwin. Quarto Luke Mossey e quinto Leon Haslam, che non riesce ad approfittare al meglio dell’assenza di Byrne. Primi punti stagionali per Josh Hook, che conclude quattordicesimo, precedendo Martin Jessopp.

Di seguito la classifica completa di arrivo, mentre il prossimo appuntamento è fra due settimane, sul tracciato di Brands Hatch, dal 5 al 7 di Agosto.

2016 MCE British Superbike Championship With Pirelli – Round 6

RACE 12 – CLASSIFICATION

POS NO NAME ENTRY NAT LAPS TIME GAP DIFF MPH BEST ON

1 7 Michael LAVERTY GBR BMW – Tyco BMW 18 22:53.903 111.12 1:15.725 3

2 22 Jason O’HALLORAN AUS Honda – Honda Racing 18 22:57.168 3.265 3.265 110.85 1:15.638 3

3 2 Glenn IRWIN GBR Ducati – Be Wiser Ducati 18 22:57.713 3.810 0.545 110.81 1:15.638 6

4 12 Luke MOSSEY GBR Kawasaki – Quattro Plant Teccare Kawasaki 18 23:00.668 6.765 2.955 110.57 1:15.684 3

5 91 Leon HASLAM GBR Kawasaki – JG Speedfit Kawasaki 18 23:00.754 6.851 0.086 110.56 1:15.568 3

6 60 Peter HICKMAN GBR Kawasaki – JG Speedfit Kawasaki 18 23:01.286 7.383 0.532 110.52 1:15.624 3

7 77 James ELLISON GBR Kawasaki – JG Speedfit Kawasaki 18 23:01.454 7.551 0.168 110.51 1:15.677 3

8 46 Tommy BRIDEWELL GBR Suzuki – Bennetts Suzuki 18 23:03.670 9.767 2.216 110.33 1:15.740 5

9 4 Dan LINFOOT GBR Honda – Honda Racing 18 23:06.169 12.266 2.499 110.13 1:15.363 3

10 14 Lee JACKSON GBR BMW – Buildbase BMW Motorrad 18 23:06.260 12.357 0.091 110.13 1:15.792 2

11 23 Ryuichi KIYONARI JPN Suzuki – Bennetts Suzuki 18 23:10.136 16.233 3.876 109.82 1:16.046 3

12 96 Jakub SMRZ CZE BMW – Smiths Racing BMW 18 23:10.826 16.923 0.690 109.76 1:15.919 6

13 24 Christian IDDON GBR BMW – Tyco BMW 18 23:10.864 16.961 0.038 109.76 1:15.608 7

14 16 Josh HOOK AUS Kawasaki – Team WD40 Kawasaki 18 23:11.116 17.213 0.252 109.74 1:16.089 3

15 40 Martin JESSOPP GBR BMW – Ridersmotorcycles.com BMW 18 23:13.780 19.877 2.664 109.53 1:16.178 5

16 27 Jake DIXON GBR BMW – Briggs Equipment BMW 18 23:14.312 20.409 0.532 109.49 1:16.215 5

17 81 Luke STAPLEFORD GBR BMW – Smiths Racing BMW 18 23:21.401 27.498 7.089 108.94 1:16.727 4

18 99 Filip BACKLUND SWE Kawasaki – Quattro Plant Cool Kawasaki 18 23:21.903 28.000 0.502 108.90 1:16.825 3

19 3 Billy McCONNELL AUS Kawasaki – FS-3 Racing 18 23:24.045 30.142 2.142 108.73 1:15.756 6

20 64 Aaron ZANOTTI GBR Yamaha – Platform Hire Yamaha 18 23:29.255 35.352 5.210 108.33 1:16.501 4

21 71 James RISPOLI USA Yamaha – Anvil Hire TAG Racing 18 23:30.745 36.842 1.490 108.21 1:16.853 3

22 34 Alastair SEELEY GBR BMW – Royal Air Force Regular & Reserve 18 23:33.088 39.185 2.343 108.03 1:17.262 2

23 31 Vittorio IANNUZZO ITA Kawasaki – Gearlink Kawasaki 18 23:36.590 42.687 3.502 107.77 1:17.280 4

24 26 Josh WAINWRIGHT GBR BMW – Lloyd & Jones / PR Racing BMW 18 23:37.211 43.308 0.621 107.72 1:16.889 4

25 8 Shaun WINFIELD GBR Yamaha – Anvil Hire TAG Racing 18 23:48.570 54.667 11.359 106.86 1:16.882 3

NOT CLASSIFIED

DNF 43 Howie MAINWARING SMART GBR BMW – Smiths Racing BMW 17 22:19.406 1 Lap 1 Lap 107.65 1:16.902 3

DNF 47 Richard COOPER GBR BMW – Buildbase BMW Motorrad 14 17:55.994 4 Laps 3 Laps 110.35 1:16.047 4

DNF 83 Danny BUCHAN GBR Ducati – Lloyds British Moto Rapido 11 14:29.623 7 Laps 3 Laps 107.28 1:16.783 2

DNF 44 Jack KENNEDY IRL Kawasaki – Team WD40 Kawasaki 8 10:28.880 10 Laps 3 Laps 107.89 1:16.815 3

DNF 67 Shane BYRNE GBR Ducati – Be Wiser Ducati 2 2:44.329 16 Laps 6 Laps 103.22

FASTEST LAP

4 Dan LINFOOT GBR Honda – Honda Racing 3 1:15.363 112.54 mph 181.12 kph

 

Foto ufficiali British Superbike, credits Londonbikers.com

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply