MOTOLOGY

TUTTO PRONTO PER I TEST UFFICIALI A SILVERSTONE

Test-Silverstone-Donington Park-1

DUE GIORNI DI TEST CON TUTTI I PIOLOTI A SILVERSTONE E DONINGTON PARK

L’inverno è finalmente giunto al termine, mancano dieci giorni all’inizio del MCE British Superbike, i piloti sono pronti a ritornare in sella per sfidarsi vis a vis fra le curve dei tracciati che ormai fanno parte della storia di questo meraviglioso campionato.

Domani, martedì 29 marzo, e giovedì 31 i circuiti di Silverstone e Donington Park ospiteranno i test ufficiali, con tutte le squadre presenti ed ingresso gratuito per gli spettatori che vogliono avere un primissimo assaggio della stagione 2016.

Finalmente potremo dare un’occhiata ai primi riferimenti cronometrici ufficiali, assisteremo al ritorno di Leon Haslam (che ha annunciato la sua partecipazione alla prossima 8 Ore di Suzuka fra le file del team ufficiale Kawasaki), queste le sue parole per gli organizzatori “Il fatto che ormai il primo round a Silverstone sia così vicino fa si che questi due giorni siano importanti per tutti, saremo tutti insieme e non vedo l’ora. In spagna abbiamo provato molto, c’è ancora qualcosa da testare, specialmente simulando una gara per conoscere meglio la Kawasaki. Non vedo l’ora!

Esordio in sella alla Suzuki per il tre volte campione Ryuichi Kiyonari, che non si nasconde spiegando di aver iniziato a lavorar bene con la squadra nel corso dei test spagnoli e di essere annoiato per l’attesa che ancora deve vivere per l’inizio ufficiale della stagione.

Prima stagione in sella alla Ducati del team Lloyd British Moto Rapido per il giovane talento Danny Buchan, che attende queste due giornate per portare a termine il lavoro iniziato in Spagna, che agli organizzatori ha dichiarato “Sento di aver già imparato molto, in Spagna non abbiamo spinto al massimo per cercare il tempo sul giro, ma abbiamo effettuato ottimi test sulla lunga distanza e ciò sarà importante per Silverstone e le gare. Ho fiducia nella squadra, dobbiamo fare un buon lavoro in vista della gara”.

Martin Jessopp, riprende il lavoro delle ultime tre stagioni in sella alla BMW, impaziente di poter (finalmente) raccogliere quanto seminato in questi anni.

James Ellison non si nasconde sulla necessità di lavorare in questi due gironi, i test a Cargatena sono stati limitati dalla differenza fra il tracciato spagnolo e quelli inglesi, limitando il lavoro a determinate aree, “Nei test spagnoli abbiamo potuto raccogliere i dati che ci forniscono la direzione nella quale lavorare nel prossimo test a Silverstone, per essere a mio agio in moto come lo ero nella passata stagione”.

John Hopkins debutta, dopo i test in Spagna,  in sella alla Yamaha R1 del neonato team ePayme, gestito dal ex rivale Tommy Hill. “Non vedo veramente l’ora di essere a Silverstone per questi test, è sempre stato un circuito che ho amato lungo il quale mi sono sempre divertito. Non potrei essere più impaziente di tornare in pista , ci presentiamo per poter compiere i passi finali per competere al meglio alla prima gara”.

Noi italiani attendiamo con impazienza l’inizio perché quest’anno potremo vedere Vittorio Iannuzzo, in sella alla Kawasaki del team Gearlink (lo stesso team che ha fatto crescere Glenn Irwin e Ben Wilson) dopo un “non-inizio” della stagione passata, il team ha effettuato test in Spagna ed a Cadwell Park, ora li attende la prova che sancisce l’inizio della stagione.

Ultimo ma non ultimo, Shane Byrne, colui che ormai dal suo rientro viene preso come l’uomo da battere, il vice campione 2015 ritorna in sella alla Ducati del team Be Wiser e dice “Al momento mi sento come un bambino che davanti al negozio di caramelle si è visto chiudere la porta in faccia o è stato cacciato fuori, perché nella prima parte dei test è stato fenomenale poi abbiamo avuto sfortuna fra condizioni meteo e moto, puntiamo su questi due gironi di test ufficiali. Cartagena è stata un incubo, non abbiamo potuto provare tutto ciò che avremmo voluto, a Guadix faceva troppo freddo, anche se abbiamo fatto dei piccoli progressi, ora bisogna lavorare duramente per finire al meglio il primo round. La squadra ha lavorato molto in vista di questi due gironi, così da concentrarci ancora. Spero in un clima asciutto e caldo, queste prove sono importanti perché sono ad una settimana dalla prima gara, dovrebbe essere un buon tracciato per la Ducati e non vedo veramente l’ora di esser lì, con un unico pensiero e non bisogna essere un genio per capire quale sia il mio obiettivo!”.

Vi ricordiamo qui il calendario della stagione e qui l’entry list ufficiale; a discapito di quanto detto allora per il team Lloyd & Jones / PR Racing ci sarà Matej Smrz, all’esordio nel campionato inglese, avrà il #25 sulla sua carena. Come annunciato sulla nostra pagina Facebook nil team FS3-Racing non ha in realtà raggiunto l’accordo con James East, questi due giorni di test  vedranno Luke Quigley impegnato con la squadra, come annunciato dalla stessa sul prorpio profilo Twitter, attendiamo conferma per quanto riguarda la stagione.

Vi abbiamo raccontato del furto subito dal team WD40, purtroppo è probabile le due moto mancanti siano state smembrate per rivenderne le parti, il ritrovamento nei boschi circostanti dei due cupolini fa presagire questo. Ciò nonostante la squadra non si è persa d’animo ed i due piloti, Sam Horney e Jack Kennedy, saranno presenti con le nuove superbike, restiamo in attesa di notizie per quanto riguarda la sorte sportiva di Tarran Mackenzie.

A domani con i primi aggiornamenti della stagione!

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply