MOTOLOGY

BSB: PRIMO GIORNO DI TEST A CARTAGENA

001

TORNANO IN SELLA HOPKINS, WATERS, BROOKES BRIDEWELL E HUTCHINSON, ASSENTE BYRNE

Il freddo e la neve della stagione 2013 sono un lontano ricordo, la limitazione dei test ai soli confini nazionali non ha avuto seguito (per fortuna) ed oggi i piloti impegnati nel campionato inglese sono tornati in sella alle loro modo, chi per proseguire il lavoro chi per iniziarne uno nuovo.

Senza ombra di dubbio John Hopkins è stato il più atteso oggi in pista, il californiano rientra nel MCE British Superbike Championship dopo aver sfiorato il titolo, nel vero senso della parola, nel 2011. A fine giornata John ha dichiarato di essere andato ben oltre quelle che erano le sue aspettative, le sue parole: “Oggi è stato il mio primo giorno sulla moto, dopo un po’ di tempo, un anno e mezzo dall’ultima volta che ho guidato una moto da corsa, ma la cosa buona è che la Suzuki è una moto familiare per me e sulla Tyco Suzuki è facile trovarsi a proprio agio. Direi di aver già superato le mie aspettative in termini di giri cronometrati rispetto a ciò che volevo fare, così tutto ciò che verrà sarà un bonus”. Tempi non ufficiali parlano di un crono intorno al 1.36’s per il californiano.

In pista con lui ovviamente il compagno di squadra Josh Waters, per l’australiano un debutto a 360° sulla Suzuki del team Tyco, dopo la stagione d’esordio con finale “travagliato”. A fine giornata ha dichiarato: “Oggi è stato un gran giorno. È magnifico poter lavorare con la squadra e mi sto divertendo. Un buon inizio ed ora non vediamo l’ora che sia domani per il secondo giorno di test”.

002

Esordio con i nuovi colori per l’altro australiano del BSB, Josh Brookes, che come ci aveva già detto nell’intervista un mese fa, non vedeva l’ora di salire in sella alla sua nuova R1 del team Milwaukee Yamaha di Shaun Muir, mentre proseguimento del lavoro iniziato a fine 2013 per Tommy Bridewell, anche lui entusiasta di poter tornare in sella alla moto. La compagine dei piloti “targati SMR” include anche Ian Hutchinson, anche se correrà con i colori del team FFX Yamaha, con i quali ha lavorato a lungo nel box. Non sono mancati comunque gli scambi di opinioni con i “fratellastri” del team Milwaukee. A detta di Shaun Muir l’R1 #8 del cinque volte vincitore al TT 2010 è stata fra le più veloci in pista oggi, se non la più veloce.

Ritorno al futuro per Kuba Smrz che dopo la parentesi con Honda è tornato in sella alla Ducati Panigale del team Millsport. Giornata positiva per il pilota ceco, nonostante una scivolata senza conseguenze le sensazioni sulla moto sono state ottime.

Martin Jessopp ed il team RiderMotorcycles.com BMW ha proseguito il lavoro iniziato sulla moto tedesca nella passata stagione, su twitter il pilota di Yeovil ha dichiarato “Dimentichi quanto vadano veloci queste moto dopo un po’ che non ci sali su! Grande essere tornato in sella!”

Anche Aaron Zanotti ha proseguito il lavoro sulla Suzuki del suo team, esordio invece per Keith Farmer con PR Racing Kawasaki, il nord irlandese ha dalla sua l’aver guidato la Kawasaki nella passata stagione.

Assente illustre il team Rapid Solicitors Kawasaki con Shane Byrne e Stuart Easton, il team di Paul Bird aveva usufruito di giornate di prove a chiusura della stagione 2013. Non resta che aspettare domani per altri aggiornamenti dalla Spagna.

One Comment

  1. Pingback: British Superbike 2014 - Pagina 4 - Forum Motori.it

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply