MOTOLOGY

IL NOSTRO SALUTO A TOMMY AQUINO

C’è una “vecchia” canzone degli Articolo 31 che inizia così: “c’è veramente una ragione per disperarsi, quando fare un sorriso sembra un po’ truccarsi, guardarsi in quella foto e poi abbandonarsi, sedersi, mandare indietro un nastro e rivedersi, trovarsi insieme nei ricordi e poi riaversi, sentirsi persi, pensare un po’ al da farsi. Realizzare che un fratello non è più con noi, nascono domande a cui nessuno può rispondere mai, non ti vedo, ma ci sei, è come se ci stai guardando”..

. Ieri sera, in Italia, è giunta la notizia della scomparsa di Tommy Aquino, il giovane californiano promessa del motociclismo. Tommy ha partecipato ai campionati AMA Pro Road Racing per cinque anni. Lo scorso anno aveva debuttato nel Pirelli National Superstock1000 nel Regno Unito con il team WD-40 conquistando una bellissima vittoria a Cadwell Park.

Non vogliamo perderci in banalità, in questi casi anche il silenzio fa troppo rumore, il dolore per aver perso un figlio, un fratello, un amico ed uno sportivo a neanche 22 anni non ha parole, non ha risposte. Vogliamo ricordare Tommy con quel sorriso semplice che lo contraddistingueva sempre in giro per il paddock e lasciare che sia un’altra canzone a descrivere la giornata di oggi: “ci sarà, un modo per capirlo fino in fondo, ci sarà un giorno per capirlo fino in fondo ma oggi no,fa troppo male voglio solo gridare che ci sarà”. Ciao Tommy.

Photo by John Manclark

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply