MOTOLOGY

SECONDO ROUND QUESTO WEEKEND A THRUXTON

Martin Jesopp is set for his home round

 

Sarà un altro fine settimana ricco di gare, il mondiale Superbike ritorna dopo oltre un mese di stop, mentre il BSB scende in pista, a quattro giorni dalle gare a Brands Hatch Indy, lungo il tracciato di Thruxton. 

Il circuito, lungo 3793 metri e situato nell’Hampshire, venne costruito durante la seconda guerra mondiale come campo da trasporto per i velivoli della RAF e della USAAF. Questa tappa rappresenta la gara di casa per piloti e team iscritti al campionato 2013.

È la “gara di casa” per Matteo Baiocco e Lee Johnston essendo il team Moto Rapido Racing dell’Hampshire, analogo discorso per Quattro Bournemouth Kawasaki, che schiera Danny Buchan e Chris “The Stalker” Walker. Tommy Bridewell darà certamente il massimo davanti al suo pubblico, ben intenzionato a confermare il risultato di gara 1, compromesso in gara 2 dalla rottura del motore, ambizioni di podio per lui.

È la gara anche per Martin Jessop, che sul sito www.britishsuperbike.com ha dichiarato: “Thruxton per me è uno dei circuiti migliori del calendario,dove ho sempre disputato delle belle gare, non vedo l’ora di correrci. Ci saranno parecchie persone a supportarmi, voglio dare il massimo e dar loro un bello spettacolo. Brands Hatch non è andata come avremmo voluto, non abbiamo lavorato molto sulla moto prima, ma penso che non dovremo aspettare molto prima di ritornare a lottare nella top ten. È bello che i primi due round si disputino su tracciati così diversi, credo che Thruxton sia un bel circuito che si adatta bene alla BMW, al suo motore. Questo fine settimana lavoreremo prevalentemente sulle gomme da utilizzare, poiché ci confronteremo su un afsalto molto abrasivo.”

 Le statistiche di Thruxton dicono che il pilota con il maggior numero di successi è Shane Byrne, con 5 vittorie; due i successi per Ryuichi Kiyonari, Michel Rutter e Josh Brookes.

Negli ultimo 5 anni è stata la Honda ad ottenere il maggior numero di primi posti, cinque; seguita da Yamaha con tre, due per Suzuki e una Ducati nel 2008.

L’anno scorso entrambe le manches hanno visto tre diverse case costruttrici sul podio; Gara 1 ha visto il primo trionfo nel BSB del team Padgetts,con Ian Lowry, mentre gara 2 Josh Brookes sul gradino più alto,come già due anni fa. La pole position venne conquistata da Tommy Hill con il tempo di 1:15.260.

Questo weekend, gara 2 per la precisione, rappresenterà la gara numero 400 al via del BSB per Michael Rutter, per Kiyonari sarà la numero 150.

foto: www.britishsuperbike.com

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply