MOTOLOGY

BSB: Emozioni a Brands Hatch sotto il diluvio

Brands_Hatch_Motology

Provate a prendere una Superbike, simile a quella usata nel WSBK, toglietele, in un sol colpo, anti-impennamento e controllo di trazione e avrete il British Superbike 2012! Se poi aggiungete una pioggia incessante e l’agonismo che contraddistingue, da sempre, questa competizione…beh lo spettacolo è assicurato! Inoltre, non da meno, quest’anno hanno fatto capolino tra i protagonisti due piloti italiani: Luca Scassa e Alex Polita rispettivamente su Honda Padgett’s Racing e Ducati (1199) Jentin Doodson Motorsport. La carne al fuoco era veramente tanta e le aspettative sono state confermate da una gara altamente elettrizzante. Sorpassi, giri veloci, moto che sembravano guidate su un asfalto insaponato e cadute sono state il pane del primo round londinese. Da encomiare la prestazione dei “nostri” tra cui l’ottima 10′ posizione, in qualifica, per Luca Scassa, poi purtroppo caduto in gara durante una ottima performance tra le posizioni che contano e la “Super Rimonta” di Alex Polita partito 28° in griglia e arrivato 11° con una Ducati Panigale all’esordio e, come già detto, sul bagnato! Da celebrare anche il debutto della BMW S1000RR del Supersonic Racing Team di Danilo Soncini che con Tommy Bridewell termina la gara in un’ottima 6° posizione.

Ok, ma chi ha vinto questa gara ricca di imprevisti e colpi di scena? Beh fino all’ultima curva se lo sono chiesti tutti! Dopo una interminabile bagarre tra Jon Kirkham, Alastair Seeley e Michael Rutter ha tagliato per primo il traguardo il pilota di Derby in sella alla Honda CBR 1000RR del team Samsung Honda , grazie anche a una leggera imperfezione in uscita di curva di Seeley. Pochi millesimi hanno consegnato il trofeo a un raggiante Jon Kirkham. Benvenuti nel vero motociclismo, ancora intriso di eroismi, dove il pilota conta più di ogni tecnologia….Benvenuti nel BSB.

 

MCE Insurance British Superbike Championship 2012

Brands Hatch Indy, Classifica Gara 1

01- Jon Kirkham – Samsung Honda – Honda CBR 1000RR – 30 giri in 28’48.680
02- Alastair Seeley – Tyco Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.136
03- Michael Rutter – MSS Bathams Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 0.750
04- Ian Lowry – Padgett’s Racing – Honda CBR 1000RR – + 3.023
05- Gary Mason – Quattro Plant Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 5.191
06- Tommy Bridewell – Supersonic Racing Team – BMW S1000RR – + 6.155
07- Shane Byrne – Rapid Solicitors Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 6.284
08- James Westmoreland – Team WFR – Honda CBR 1000RR – + 8.813
09- Freddy Foray – Quattro Plant Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 9.145
10- Joshua Brookes – Tyco Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – + 9.411
11- Alex Polita – Jentin Doodson Motorsport – Ducati 1199 Panigale – + 9.627
12- Chris Walker – Pr1mo Bournemouth Kawasaki Racing – Kawasaki ZX-10R – + 10.192
13- Noriyuki Haga – Swan Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 11.636
14- Scott Smart – Moto Rapido Racing – Ducati 1199 Panigale – + 12.169
15- James Hillier – Pr1mo Bournemouth Kawasaki Racing – Kawasaki ZX-10R – + 15.514
16- Peter Hickman – MSS Bathams Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 18.511
17- Alex Lowes – Team WFR – Honda CBR 1000RR – + 20.271
18- John Laverty – Splitlath Redmond – Aprilia RSV4 – + 29.925
19- Barry Burrell – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 31.928
20- Tom Tunstall – Jentin Doodson Motorsport – Ducati 1199 Panigale – + 32.213
21- Aaron Zanotti – A-Plant Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 54.151

MCE Insurance British Superbike Championship 2012

Brands Hatch Indy, Gara 2: Cancellata per motivi di sicurezza

 

Redazione Motology.it

 


Notice: Undefined variable: user_ID in /home/tidirium/public_html/motology.it/wp-content/themes/gameday/comments.php on line 48

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply