MOTOLOGY

MOTEGI GP – MOTOGP : MARQUEZ E LE SUE SETTE MERAVIGLIE MONDIALI

Una gara piatta, come il più delle volte succede in MotoGP, che si infiamma nei soliti 4 giri finali. Ad essere protagonisti, ancora una volta Dovizioso e Marquez.

L’italiano spinge dallo spegnersi del semaforo in partenza e tiene la testa della corsa per quasi tutta la sua lunghezza. Quasi, sì, perché nelle battute finali Marquez affonda il colpo. Al campione spagnolo bastavano 2 punti di vantaggio su Dovizioso nella gara odierna per portarsi a casa il titolo.. e perché non provarci?  Il rischio fa parte del gioco.

Marquez passa. Il titolo è nelle sue mani. A deciderlo definitivamente, parlando prima della bandiera a scacchi, a due giri dalla fine è Dovizioso che scivola e si ritrova steso sull’asfalto. Anche questa stagione è finita, finita in grande anticipo. La caduta del pilota Ducati ha solamente tolto quel gusto che una vittoria sul tuo avversario può darti.. ma in un giorno così, nulla può incrinare un altro traguardo storico.

Marquez crea la sua settima meraviglia mondiale, con un triplete (2016/2017/2018) che è riuscito a ben pochi altri piloti che di questo sport hanno fatto la storia. A 25 anni lo spagnolo conta una quantità di successi che lo classifica definitivamente uno delle Leggende del Motomondiale. Tutto pare relativamente facile per lui, ed è proprio questo che fa pensare che siamo solo all’inizio. Il “Livello 7” è stato conquistato.. ma nessuno sa quanti livelli ancora ci aspettano in questo speciale gioco.

Ad accompagnare sul podio il nuovo 7 volte mondiale sono Cal Crutchlow ed Alex Rins. Chiudono la Top5 Valentino Rossi e Johann Zarco.

 

 

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply