MOTOLOGY

ARAGON WSS – INCREDIBILE VITTORIA DI MAHIAS

UNA GARA UNICA E DA FIATO SOSPESO – SOFUOGLU OUT DOPO IL RIENTRO E JACOBSEN, TERZO, NE APPROFITTA IN CLASSIFICA

Una gara bella, dall’inizio alla fine.
Un colpo di scena dopo l’altro ed un continuo scambio di posizioni fra i protagonisti della categoria.

Ottima la partenza per Mahias, Morais e Smith seguiti dal campionissimo Sofuoglu, al rientro dopo l’infortunio alla mano.
Subito l’incidente di Mulhauser, un brutto highside senza conseguenze, scombina le carte in gioco.
Poco dopo arriva il ritiro per Zaccone.

La partenza non è stata delle migliori per gli italiani che, però, con fatica riescono a rimontare.
La testa della corsa vede ben 9 piloti contendersi le posizioni importanti.
Inizia una dura bagarre fra Sofuoglu e Jacobsen che vengono poi infilati da Niki Tuuli che, però, termina la sua gara sull’asfalto, al quinto giro.

 

 

 

Proprio mentre Caricasulo recupera posizioni con facilità disarmante, accadono due eventi chiave per la gara.
Uno è rappresentato dalla caduta di Smith mentre si contendeva la posizione con Mahias, e il secondo vede protagonista proprio il giovane italiano.
Mentre Federico difendeva la sua terza posizione, la sua moto perde aderenza e cade. Nell’incidente viene coinvolto anche Sofuoglu, che si mostra molto sofferente.

La gara rimane nelle mani di Mahias, Morais e Jacobsen .
I due alfieri Yamaha hanno regalato agli spettattori quattro giri da panico.
La vittoria, con una manovra fenomenale nell’ultimo giro, è andata a Lucas Mahias per soli 14 millesimi su Sheridan Morais.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply