MOTOLOGY

BRNO WSBK – GARA 2 : LOWES VINCE LA PRIMA GARA DI CARRIERA

Yamaha Sì, Kawasaki KO, Ducati Nì: questo potrebbe essere il resoconto della seconda gara di Superbike del round ceco.
Una giornata decisamente negativa per Kawasaki che in pochi giri si è vista cadere entrambi i top rider; un forte colpo per il campionato e soprattutto per il destino della corsa.
E’ da molto tempo che non si vedono errori così “gravi” da entrambe le parti del box verde,.. ma anche così sono le corse.
E lo sa bene anche Marco Melandri che, mentre era al comando della gara e con un Rea a 0 punti, ha visto il suo bottino dissolversi.. arrivando poi al termine della corsa giusto in tempo per conquistare un punto.
Il rovescio positivo della medaglia Ducati sono Chaz Davies e Michael Rinaldi, terzo e sesto, che sono riusciti a conquisare punti importanti in classifica costruttori. Per il gallese il terzo posto non è del tutto soddisfacente, avendo comunque la possibilità di puntare al titolo, ma oggi sembava che fosse il massimo risultato possibile. Per Rinaldi invece rimane l’amaro in bocca per un quarto posto che poteva valere molto di più, ma il ragazzino si è fatto notare e quel che è certo è che in pista non ha timore di nessuno.

Giornata più che positiva per Aprilia, che sembra tornare poco a poco ai massimi livelli. Lo dimostra la classifica finale che vede Laverty quarto e Savadori quinto, ma soprattutto la costanza ed il passo gara mantenuto da entrambi i piloti che, seppur le sfortune di inizio anno, stanno cercando di recuperare e dire sempre la loro.

Ma oggi, dopo la giornata di ieri un po’ sottotono e dopo lo scorso round, il team mattatore è stato quello Yamaha.
Alla sua quinta stagione in Superbike, Alex Lowes è finalmente riuscito a conquistare la sua prima vittoria di carriera. Una gara esemplare, ben controllata e aiutata anche da una piccola dose di fortuna che, comunque, non guasta mai. Seppur oggi sia stata una gara più di sopravvivenza che altro, Alex è riuscito a imporsi sui rivali.. e questo è tutto ciò che importa.
Il suo compagno fresco vincitore di Donington con una doppietta incredibile, Michael Van Der Mark, l’ha accompagnato alla vittoria, cercando prima di prendergli posizione per poi arrendersi e accontentarsi di un secondo posto che oltre che far morale, conta 20 punti in classifica.

A chiudere la Top10 di questa seconda manche sono Camier, Fores, Razgatlioglu e Ramos.

Appuntamento fra due settimane a Laguna Seca.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply