MOTOLOGY

365 GIORNI SENZA NICKY

Ci sono occhi che non si dimenticano facilmente.

E ci sono sorrisi che rimangono impressi nella mente come se li avessi perennemente sotto gli occhi.

Ci sono persone che vengono apprezzate per ciò che sono, per ciò che hanno ottenuto nella vita e per come hanno gestito il loro personale successo con estrema facilità.

Ci sono atleti che vengono ricordati per i propri record, i propri risultati.. le proprie gesta.

Altri che, invece, vengono ricordati per la loro attitudine al lavoro, per la loro lealtà.

Nicky Hayden era bello come un divo ed un pilota estremamente talentuoso che ha vinto grazie alla sua caparbietà e al suo spirito da combattente. Una persona che il suo personale life goal lo aveva centrato eccome.

Ha passato più momenti difficili nella sua carriera,  la sua vita.. senza mai arrendersi e senza mai cercare scudi di protezione, senza incolpare mai nessuno per i possibili insuccessi.

Nicky era semplicemente una persona corretta, amata da tutti proprio per il suo modo di fare umile e per il rispetto che provava nei confronti altrui.

Chi, come me, ha avuto la possibilità di poterlo incontrare ed incrociare il suo sguardo sa quale immensa fortuna ha vissuto.

Chi, come me, l’ha visto sfrecciare in pista e l’ha visto per l’ultima volta ad Imola forse ha il rimpianto di non averlo salutato a dovere, di non avergli detto quel “grazie” che meritava ancora una volta di sentirsi dire per ciò che ha portato in questo sport e che ha dato a tutti noi appassionati.

Quel che è certo è che anche dopo 365 giorni il vuoto che è rimasto nei nostri cuori non ha trovato un modo per riempirsi. Sentiamo la mancanza di un atleta immenso, ma soprattutto di una splendida e pura persona quale Nicky era.

Un pensiero è sempre rivolto a te, al tuo sorriso e al tuo essere meravigliosamente semplice.

Ride On Kentucky Kid.. ci manchi.

 

Credits : Merotto Federica
(foto scattata a Imola, 10 maggio – “A Million Dollar Smile” di Mirco Lazzari)

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply