MOTOLOGY

IMOLA WSBK – GARA 1 : REA CONQUISTA L’ITALIA

Jonathan Rea ha un solo obiettivo questo weekend: vincere e battere un record.
E lui, ha fatto ciò che doveva fare: partire bene e andare a vincere, in solitaria.
Non è stata una gara avvincente la sua, ma intanto i 25 punti sono stati portati a casa.
Stessa cosa vale per Tom Sykes: in ripresa di risultati ma non ancora all’altezza di tenere testa al suo compagno di squadra.

La vera gara è stata fatta dal gruppetto di inseguitori, soprattutto da Chaz Davies.
Proprio il gallese che qui lo scorso anno aveva compiuto la sua doppietta, quest’anno ha cominciato il weekend di gara in salita.
Dopo la Superpole travagliata, un errore nei primi km di gara ha forse compromesso un risultato migliore.
Un taglio di chicane che gli è valso la perdita di cinque posizioni abbondanti.
Il suo è stato un recupero a step su Xavi Fores e Michael Rinaldi, entrambi protagonisti di una bella gara.
Quinta posizione per lo spagnolo, ancora una volta primo fra gli indipendenti e settimo il piccolo campione di casa Ducati.

A irrompere nel podio ancora una volta dominato dalla bandiera inglese è stato Marco Melandri, idolo di casa, che è riuscito a tenere la sua posizione anche se nelle ultime battute sembrava poter essere compromessa dalla rimonta del suo compagno di casa. Un altro ottimo risultato per il ravennate che quest’anno sembra più presente fra i protagonisti che l’anno passato.

Sesta posizione per Michael Van Der Mark, primo pilota Yamaha, mentre il suo compagno di squadra, Alex Lowes, si è dovuto accontentare solamente del decimo tempo.
Ottava posizione per Lorenzo Savadori ed undicesima per Eugene Laverty, in rientro dopo un mese e mezzo di stop.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply